Redazione

Mercato Juventus, Marotta a caccia del top player

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Andrea Agnelli e Beppe Marotta

TORINO, 4 MAGGIO – Nonostante la Juventus sia in piena lotta per il titolo, la dirigenza bianconera sta già pianificando un mercato estivo che si preannuncia davvero impegnativo. L’amministratore delegato Giuseppe Marotta, con l’aiuto del ds Fabio Paratici, dovrà anzitutto individuare il giocatore giusto per far compiere il tanto agognato salto di qualità alla squadra. Se poi ci si mette anche il congedo quasi certo di Alessandro Del Piero, non vi è dubbio che il giocatore scelto debba avere non solo le caratteristiche tecniche, ma anche caratteriali atte a farlo diventare il vero e proprio simbolo futuro della Vecchia Signora, anche considerando l’ormai certo ritorno in Champions League dalla porta principale.

UN TOP PLAYER TRA SOGNI E REALTA’ – Negli ultimi tre mesi di nomi se ne sono fatti molti, chi più chi meno, la lista dei papabili è stata aggiornata di continuo. In verità ci sono già alcune candidature che sono destinate a rimanere un sogno nel cassetto, come quella dell’olandese Arjen Robben, il quale proprio ieri ha prolungato, dopo un lungo tira e molla, il contratto che lo lega al Bayern Monaco fino al 30 giugno 2015. Rimanendo in tema orange, altro obiettivo che appare quasi irraggiungibile è Robin Van Persie: in questo caso però a sfavorire la Juventus non è tanto la cedibilità o meno del giocatore, che tra l’altro oggi stesso ha affermato che potrebbe davvero salutare l’Arsenal in estate, quanto il fatto che molto probabilmente sia il Barcellona, che appare favorito, che il Real Madrid, sono pronti ad un investimento (40 milioni di euro) che non può essere pareggiato, anche in termini di offerta dell’ingaggio. Possiamo quindi eliminare entrambi da un’ipotetica lista, così come difficilmente vedremo vestiti di bianconero sia il giapponese del Borussia Dortmund Shinji Kagawa, ormai destinato al Manchester United, che il gioiellino del Lille Eden Hazard, conteso da Tottenham ed Arsenal. Rimangono quindi in piedi le piste che portano a tre giocatori in particolare: il primo è Luis Suarez, bomber uruguaiano del Liverpool, che sta dimostrando ampiamente di valere un investimento importante, anche in virtù del fatto che stante una situazione finanziaria non ottimale dei Reds, la trattativa potrebbe davvero decollare. C’è poi l’argentino Gonzalo Higuain, fresco trionfatore della Liga. Nei giorni scorsi ha ribadito di trovarsi benissimo a Madrid, ma sia la definitiva esplosione di Benzema, che i possibili acquisti di Falcao, Neymar e Van Persie, lo candidano ad una possibile cessione. Da non sottovalutare poi la pista che porta a Leandro Damiao dell’Internacional. In questo caso i dubbi sono maggiori, vista l’inesperienza a livello europeo dell’attaccante verdeoro, ma stiamo parlando di un attaccante che sembra comunque destinato ad avere una carriera più che rosea. A questi giocatori vanno a nostro avviso aggiunti due nomi che forse in questo momento non vengono tanto presi in considerazione, ma invece potrebbero ritornare clamorosamente in gioco: Franck Ribery ed Edin Dzeko. Due per cui Antonio Conte stravede da sempre e che sarebbe ben lieto di allenare, due che farebbero di sicuro la differenza.

GLI ALTRI MOVIMENTI – Ovviamente saranno anche altri gli investimenti della società. In porta è fatta per il promettente Leali del Brescia, che quasi sicuramente si farà le ossa in casa come dodicesimo di Buffon. In difesa si cerca un centrale di sicuro affidamento: Dedè è in cima ai pensieri ma costa troppo, più facile si possa arrivare ad Astori del Cagliari; per quanto riguarda il terzino invece i nomi sul taccuino sono quelli di Khalid Boulahrouz, in scadenza con lo Stoccarda, e di Branislav Ivanovic, serbo del Chelsea, che piace soprattutto per la sua duttilità. Automatico infine il riscatto di Caceres dal Siviglia. A centrocampo si segue sempre Renato Augusto del Bayer Leverkusen, ma la vera priorità è un vice Pirlo, per questo sono state già da tempo avviate le trattative con il Pescara per il baby talento Marco Verratti. Il Real Madrid sembra fortemente interessato ad Arturo Vidal, ma Marotta ha assicurato che il cileno non si muoverà da Torino. Seguito anche l’olandese De Jong, in scadenza con il City, mentre potrebbe esserci un nuovo assalto a Nainggolan del Cagliari. Per quanto riguarda gli esterni c’è da registrarsi nelle ultime ore un interessamento per Andrea Dossena del Napoli, che sembra destinato alla cessione. In attacco oltre al top player, e considerata anche la partenza di uno tra Matri e Borriello, un’altra punta arriverà di sicuro, e probabilmente sarà un giovane. Anzitutto bisognerà capire l’evolversi della situazione Giovinco, la cui comproprietà va risolta con il Parma, per poi eventualmente cederlo al miglior offerente, poiché sembra difficile una sua permanenza. La prima scelta è Mattia Destro, di proprietà del Genoa, ma praticamente appetito da mezza Serie A, così come piace molto Ramirez del Bologna, ma il prezzo, come la concorrenza, è in continua ascesa. In calo le quotazioni di Gabbiadini dell’Atalanta, la sorpresa potrebbe essere Lewandowski del Borussia Dortmund.

 

Armando Lupo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *