Redazione

Galliani come Craxi, lancio di monetine al “Franchi”. Daspo e denunce

Galliani come Craxi, lancio di monetine al “Franchi”. Daspo e denunce
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

renzi-galliani-620x420-420x284MILANO, 9 APRILE – Vengono puniti i contestatori che si sono resi protagonisti in negativo di Fiorentina-Milan, lunch match di domenica scorsa terminato 2-2.

Durante la partita infatti alcuni spettatori hanno dato luogo in tribuna a una vera e propria contestazione contro l’amministratore delegato del club rossonero, Adriano Galliani, bersaglio di insulti verbali (e non) e soprattutto di lanci di giornali accartocciati: un uomo, accingendosi  a raggiungerlo, è stato pure fermato da un agente e dal sindaco di Firenze Renzi (in foto questo dettaglio).

Quattro daspo e due denunce piovono da parte di Francesco Zonno, questore di Firenze: tre anni per i due che hanno lanciato oggetti verso Galliani, un anno per l’uomo che ha scavalcato il muretto che separa la tribuna dal palchetto autorità e un anno al contestatore fermato grazie all’aiuto di Renzi, come sopracitato.

Denunciati altri due supporter che, secondo i video di sorveglianza dell’Artemio Franchi, si sono resi protagonisti di insulti verbali senza tentativo di contatto fisico con Galliani. Ancora una volta Galliani viene contestato per gli stadi d’Italia, e ancora una volta i tifosi vengono allontanati dagli spalti che dovrebbero essere teatro di gioie per la propria maglia, ma ormai sempre più “neri” a causa di eventi negativi. Tifosi che contestano sempre di più non solo le proprie società, ma anche quelle avversarie.

Luca Bucceri

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *