Filippo Di Cristina

Gigi Riva, la leggenda del Cagliari indagata per falso ideologico

Gigi Riva, la leggenda del Cagliari indagata per falso ideologico
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ridicola, così viene etichettata da 'Rombo di tuono' l'accusa nei suoi confronti

Gigi Riva, la leggenda del Cagliari indagata per falso ideologicoCAGLIARI, 9 APRILE – La leggenda del Cagliari, Gigi Riva è indagato per falso ideologico insieme all’editore de L’unione Sarda, Sergio Zuncheddu e insieme al deputato del pdl Mauro Pili. Il reato secondo costituzione consiste nel dichiarare un falso in un documento. La vicenda parte dopo la visita di Riva al presidente del Cagliari, Massimo Cellino, arrestato per la vicenda riguardante l’IS ARENAS di Quartu Sant’Elena.

LA VICENDA – Insieme a Pili, Gigi Riva visita il presidente Cellino. Il deputato nelle carte di ingresso dichiara che Riva, probabilmente non riconosciuto dalla sicurezza, fosse il suo portaborse e come tale l’ex calciatore viene dichiarato firmando come detto, a sua insaputa questa falsa dichiarazione.

LE DIFESE DI RIVA – Il leggendario giocatore del Cagliari ha rilasciato delle dichiarazioni nelle quali afferma il suo totale stupore riguardo la vicenda e il comportamento del deputato Pili. Ridicola, cosi viene etichettata da Riva l’accusa nei suoi confronti; prosegue Riva: ho già chiarito tutto al magistrato: ma non capisco il comportamento di Pili, se mi avesse detto che non si poteva entrare, non lo avrei fatto. Ha compilato lui entrambe le schede all’ingresso del carcere facendomi passare come suo portaborse, io ho solo firmato. Così son finito nei guai.

FILIPPO DI CRISTINA

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *