Redazione

Serie B: cade il Sassuolo a Novara. Bene le inseguitrici

Serie B: cade il Sassuolo a Novara. Bene le inseguitrici
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Cittadella e Spezia un passo avanti

Matteo ArdemagniROMA, 9 APRILE – Il 35° turno del campionato cadetto ha fatto registrare la sconfitta della capolista Sassuolo sul campo del Novara, mentre le inseguitrici hanno portato a casa il bottino pieno. Alle spalle del terzetto di testa si continua a combattere per racimolare punti necessari per entrare in zona playoff. In coda, Reggina e Spezia cercano di risalire la china.

Dunque il Sassuolo cade in trasferta a Novara: i piemontesi si portano sul doppio vantaggio con Fernandes e Buzzegoli dopo appena 13 minuti di gioco. Nei successivi 15 minuti, i neroverdi agguantano il pari con una splendida punizione di Berardi ed un’autorete di Ludi. A decidere il match ci pensa Faragò nei minuti di recupero della gara. Facile vittoria del Livorno contro l’Ascoli: i labronici realizzano tre reti con Paulinho, Emerson e Bigazzi. L’Hellas Verona decide tutto in 6 minuti: dal 46’ al 53’ vanno in gol Ferrari e Sgrigna. La Ternana cerca di pareggiare i conti ma lascia l’opera a metà realizzando solo una rete, tra l’altro bellissima, con Bernardi.

Empoli e Crotone non vanno oltre il pareggio a reti bianche, con i toscani in dieci dal 62’ per l’espulsione di Moro. Pareggio anche tra Padova e Varese al’”Euganeo”: ad Ebagua su rigore risponde Bonazzoli per i patavini. Vince in rimonta il Brescia di Calori sul Cesena: romagnoli in vantaggio al’28’ con Granoche, pareggio delle Rondinelle con Daprelà al 69’ e completa l’opera il solito “Airone” Caracciolo all’81’. Altro pareggio è quello tra la Virtus Lanciano e la Juve Stabia: vespe in vantaggio con Zito al 30’, pareggio frentano che arriva a dieci minuti dal termine, grazie ad un rigore trasformato da Volpe. Nei minuti di recupero espulso Scogniamiglio per gli stabiesi. Vittoria di misura, invece, quella del Modena contro la Pro Vercelli: a decidere è una rete del solito Ardemagni.

Nell’anticipo del venerdì, la Reggina batta il Bari di Torrente: basta un solo minuto al Bomber Di Michele per mettere a segno il sigillo sulla gara. Vince anche lo Spezia di Gigi Cagni sul Grosseto: 2-1 il risultato finale, grazie alle reti di Goian e Di Gennaro per gli aquilotti, Delvecchio su rigore accorcia le distanze nei minuti di recupero. Di Nardo è il match winner della gara tra Vicenza e Cittadella: gli ospiti vanno in vantaggio proprio con Di Nardo, al quale risponde Malonga, ma è ancora Di Nardo a fissare il risultato sull’1-2 per il Cittadella.

Dopo 35° Giornate ecco la classifica di Serie B: Sassuolo 73; Hellas Verona, Livorno 67; Empoli 57; Varese 52; Novara 51; Brescia 49; Juve Stabia 45; Modena, Cesena 44; Ternana, Padova, Crotone 43; Virtus Lanciano, Spezia, Cittadella 42; Reggina 41;Ascoli, Bari 40; Vicenza 32; Pro Vercelli 28; Grosseto 23.

Ecco la classifica marcatori: Ardemagni (Modena) 19; Sansovini (Spezia), Zaza (Ascoli), Cacia (Hellas Verona) 18; Tavano (Empoli), Paulinho (Livorno) 16; Ebagua (Varese) 14; Siligardi (Livorno), Caputo (Bari), Maccarone (Empoli), Gonzalez (Novara) 13; Succi (Cesena), Corvia (Brescia) 12; Comi (Reggina) 11; Farias (Padova), Dionisi (Livorno), Berardi, Pavoletti, Boakye, (Sassuolo) 10; Terranova (Sassuolo), Gabionetta (Crotone), Saponara (Empoli), Bellingheri (Livorno), Malonga (Vicenza) 9.

Massimiliano di Cesare

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *