Azio Agnese

MotoGP: Lorenzo il “Magnifico”, cavalcata Rossi. Le pagelle del Qatar

MotoGP: Lorenzo il “Magnifico”, cavalcata Rossi. Le pagelle del Qatar
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Jorge Lorenzo e Valentino Rossi: bagarre nel MotoGp

Jorge Lorenzo e Valentino Rossi: bagarre nel MotoGp

QATAR, 8 APRILE – Il primo MotoGp è già archiviato e c’è consapevolezza che quest’anno il campionato mondiale di MotoGp sarà più avvincente che mai. Lorenzo ieri ha dominato una gara in lungo ed in largo ma molti si chiedono cosa sarebbe successo se Rossi al secondo giro non avesse azzardato in curva rischiando di finire fuori. I duelli quest’anno non mancheranno, insomma ne vedremo delle belle.

Ma ecco le pagelle della gara disputata domenica:

LORENZO 10 – Scappa via già dal primo giro del MotoGp, per gli altri riprenderlo è impossibile. In solitario non commette mai errori e migliora i tempi ad ogni giro. Resta solo da chiederci con un Rossi in gran spolvero cosa succederà? MOSTRUOSO

ROSSI 8 E MEZZO – Se al secondo giro non avesse sbagliato in curva forse si sarebbe giocato la vittoria con Lorenzo. I suoi tempi sono vicini al Rossi di una volta e appena troverà il feeling con la moto sarà una bella bagarre. REDIVIVO

PEDROSA 5 – Non sembra il Pedrosa dei vecchi tempi, freddo ed impassibile. Ha la possibilità di non fare scappare Lorenzo ma non riesce a tenere i tempi dello spagnolo. Alla fine si fa uccellare da Rossi e dal compagno di squadra, l’esordiente Marquez. RIVEDIBILE

MARQUEZ 7 – Esordisce bene in MotoGp mettendosi dietro anche il più navigato compagno di squadra Pedrosa. Bello il duello con Rossi per la seconda piazza, sicuramente darà filo da torcere un pò a tutti. OUTSIDER

DOVIZIOSO 6 – In prova aveva dato dimostrazione di saper gestire la Ducati lasciata in eredità da Rossi ma il passo di gara nel motoGp è tutt’altra cosa per il povero Dovi. Appena la Ducati saprà mettere a punto la moto anche lui potrà lottare per posizioni di vertice. SPERANZOSO

Azio Agnese
Twitter:@azio82

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *