Redazione

Sampdoria-Palermo 1-3, le pagelle: top Ilicic, flop i blucerchiati

Sampdoria-Palermo 1-3, le pagelle: top Ilicic, flop i blucerchiati
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Cagliari Calcio v US Citta di Palermo  - Serie AGENOVA, 7 APRILE- Un  ottimo Palermo raccoglie la seconda vittoria consecutiva e la prima in trasferta in questo campionato battendo per 3-1 una bruttissima Sampdoria, che invece subisce la seconda sconfitta consecutiva in casa. Adesso i rosanero sono a pari punti con il Siena e il Genoa a quota 27, e la salvezza non è più un miraggio.

TOP- 

Ilicic: grandissima prova del centrocampista sloveno naturalizzato punta da Sannino; tanta corsa, tanti dribbling e pochi errori per una partita quasi perfetta. Il gol segnato è di pregevolissima fattura, che mette insieme grande agilità e potenza.

Garcia: non doveva nemmeno giocare il difensore classe ’88: ma l’argentino, complice l’infortunio di Dossena durante il riscaldamento, scende in campo e controlla senza problemi il connazionale Icardi e segna il gol del definitivo 3-1 con un grande colpo di testa.

Sannino: curiosa statistica per i rosanero: da quando è tornato il tecnico ex Siena, il Palermo ha collezionato 2 vittorie consecutive, ha segnato 5 gol e ne ha preso solo 1. Ha rimesso in piedi una delle difese più battute del campionato, e adesso la salvezza è più vicina. Se forse Zamparini non lo avesse cacciato agli albori del campionato, il Palermo non sarebbe già salvo?

FLOP-

La Sampdoria: la sconfitta contro l’Inter di mercoledì aveva mostrato una squadra in palla, aggressiva, e tutti pensavano che ormai la salvezza fosse solo questione di tempo, una formalità. Dopo il match di oggi i tifosi blucerchiati iniziano a preoccuparsi un po’: attacco inesistente, centrocampo poco incisivo (mancavano però Kristicic e Poli) e per la prima volta dall’insediamento di Delio Rossi anche la difesa ha traballato e non poco, per non parlare di un Romero quantomeno disattento. E domenica prossima c’è il derby.

Matteo Mistretta

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *