Filippo Di Cristina

Sampdoria – Palermo 1 – 3: Il Palermo respira, brutta Samp

Sampdoria – Palermo 1 – 3: Il Palermo respira, brutta Samp
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

josip-ilicic_2789709-e1349364151899GENOVA, 7 APRILE – Al Marassi va in scena la partita tra Sampdoria e Palermo. La Sampdoria si schiera con un 3-5-2 e affida il proprio attacco a Icardi, indisponibile Poli per squalifica. Modulo speculare per Sannino che schiera il suo Palermo con il 3-5-2. Durante il riscaldamento si ferma Dossena sostituito da Garcìa, in attacco la coppia  “schiaccia-Roma” Miccoli-Ilicic.

PRIMO TEMPO – Dopo una fase di studio la partita si vivacizza, il Palermo beneficia di due calci d’angolo di seguito non sfruttandoli bene e la Samp prova a far male in ripartenza. Al 22° minuto lo sloveno Ilicic si lancia in un’inebriante serpentina per 60 metri di campo e serve il capitano Fabrizio Miccoli che tira con il sinistro che è il suo piede meno nobile, interviene Romero su una conclusione a dire il vero non irresistibile. Al 27° altra occasione per il Palermo che va al tiro con Edgar Barreto che per poco con un siluro non inquadra la porta difesa dal portiere della Samp. Si vede la samp al minuto 29, Costa crossa dalla sinistra e Icardi schiacia troppo di testa, Benussi interviene tranquillamente. Al 34° il Palermo passa in vantaggio con un goal rocambolesco di Steve Von Bergen; Miccoli lancia un’ottima palla da metà campo sul palo lontano,con la palla che sembra destinata ad uscire arriva lo svizzero che con un tocco sporco mette in rete la palla che entra con uno stranissimo effetto. Al 42°  pareggia la Sampdoria con uno stacco di testa di Gianni Munari su calcio d’angolo battuto teso al centro dell’aria piccola.

SECONDO TEMPO – Nessun cambio ad inizio ripresa per le due formazioni ad inizio ripresa. Pronti via il Palermo si riporta in vantaggio; Ennesima serpentina di Ilicic che dribbla mezza difesa blucerchiata e la mette dentro, eurogoal per lo sloveno. Ci prova Edèr all’8° minuto con un tiro che è regalo dei tifosi i curva. Segnano proprio tutti oggi al Marassi, su calcio d’angolo stacca di testa al minuto 10  Santiago Garcia che la mette dentro per l’ 1-3. La samp cambia Soriano per Sansone ma la musica non cambia, Ilicic continua a terrorizzare la difesa blucerchiata. Girandola di cambi al Marassi: la samp sostituisce Gastaldello con Mustafi ed Estigarribia con Maresca;  il Palermo manda i campo il giovane Dybala per il capitano Fabrizio Miccoli e sostituisce Garcia per Nelson. Nulla o quasi fino alla fine del match che si spegne su una serie di statistiche come la prima vittoria dopo un anno in trasferta per il Palermo.

FILIPPO DI CRISTINA

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *