Orazio Rotunno

Palacio, stagione Stramaledetta: resta solo Rocchi, alternative zero

Palacio, stagione Stramaledetta: resta solo Rocchi, alternative zero
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Palacio, attaccante dell'InterMILANO, 5 APRILE – L’Inter perde Rodrigo Palacio per almeno 20 giorni, niente Cagliari ed Atalanta ma soprattutto ritorno della semifinale di Coppa Italia con la Roma, nella quale sarà assente anche lo squalificato Guarin.

Dopo quelli di Samuel, Sneijder, Nagatomo, Milito, Obi, Mudingayi e Stankovic, Stramaccioni sarà costretto a far fronte ad un nuovo infortunio. Mai banali, sempre con la parola mesi accanto al numero beffardo che indica l’assenza dai campi di gioco dei protagonisti. Ed ora anche “el trença“, l’uomo più in forma. Forse l’unico.

TRE ANNI DI INFORTUNI….IN TOTALE – 8 mesi a testa Stankovic, Obi e Mudingayi, 2 mesi e mezzo Samuel, 3 mesi Sneijder, 4 mesi Milito, 2 mesi Nagatomo, 1 mese e mezzo Palacio. E’utile citare anche la frattura della spalla di Castellazzi out un’intera stagione, per sottolineare che stagione maledetta sia stata questa per l’Inter. Sarebbe lecito pensare che la metà di questa sfortuna sarebbe sufficiente a tramortire qualsiasi squadra, a maggior ragione questa Inte comunque non priva di problemi strutturali alla radice, dirigenza in primis.

Ora Stramaccioni dovrà ingegnarsi nel trovare la soluzione migliore possibile, non che abbia moltissime varianti a dir la verità: Rocchi sarebbe la soluzione più logica, non fosse altro che si tratta di un ex giocatore da 2 anni oramai. Al momento il tecnico sarebbe orientato a schierare Cassano prima punta, alla Totti ai tempi di Spalletti, con in appoggio Guarin ed Alvarez. L’ultima, affascinante ipotesi, è quella di provare il promettentisismo attaccante 18enne della Primavera Colombi, già in panchina in diverse gare europee dei neroazzurri.

Insomma, se la corsa già quasi compromessa al terzo posto sembrava difficile, ora diventa un’impresa titanica. L’infortunio di Milito aveva ridotto all’osso le speranze neroazzurre, rinunciare anche all’attaccante più in forma del campionato è troppo, soprattutto per questa Inter senza alternative.

Orazio Rotunno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *