Leonardo Andreini

Mutti: “La Juventus può farcela”. Intervista esclusiva Sportcafe24

Mutti: “La Juventus può farcela”. Intervista esclusiva Sportcafe24
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

FIRENZE, 4 APRILE –  Con grande piacere abbiamo avuto modo di intervistare il tecnico Bortolo Mutti. L’ex allenatore del Palermo nasce a Trescore Balneario, un paesino nel bergamasco, cresce calcisticamente nella Massese per poi fare il grande salto di qualità  passando all’Inter che successivamente lo gira in Abruzzo, al Pescara; nasce cosi la carriera da giocatore di uno dei tecnici più preparati della Serie A. Da allenatore Mutti gira molte squadre fra la Lega Pro, allora Serie C2, e la B. Fra le tante allena l’Hellas Verona, Napoli, Reggina, Messina, Bari e la squadra che forse più gioie gli ha regalato  l’Atalanta che addirittura riesce a mandare in A dopo la vittoria nel campionato cadetto datato 83-84. La sua ultima apparizione in A risale alla scorsa stagione quando a Dicembre subentrò a Mangia alla guida del Palermo finendo “incredibilmente” il campionato sotto la gestione Zampariniana.

1) Discorso scudetto definitivamente chiuso a favore della Juventus oppure le inseguitrici – Milan e Napoli su tutte -, possono ancora sperare in un sorpasso?

“Sarebbe molto clamoroso un sorpasso, ne abbiamo viste di tutti i colori, ma stavolta è davvero molto improbabile; secondo me il campionato è ormai un discorso chiuso, mentre in Champions League tutt’altro.”

2) Mister, Lei crede che la Juventus possa ribaltare il risultato dell’Allianz Arena?

E’ difficile, però allo stesso tempo vorrei rivedere la Juve che siamo abituati a vedere solitamente, quella squadra determinata e mai arrendevole, non sarà una passeggiata per il Bayern che dovrà comunque fare una gara perfetta.”

3) Rimanendo in ambito Champions League, quali saranno le squadre italiane che si qualificheranno per la prossima?

“La lotta sarà molto aperta fra Napoli e Milan, altre squadre onestamente non ne vedo nonostante la vittoria dell’Inter a Genova. Penso che queste due squadre abbiano qualcosa in più anche sotto l’aspetto mentale.”

Mutti: "La Juventus può farcela". Intervista esclusiva Sportcafe24

4) Per quanto riguarda invece la lotta salvezza, lei che ha allenato la scorsa stagione il Palermo, pensa che riuscirà a salvarsi oppure cadrà nel baratro della Serie B?

“No, tre punti si possono annullare in una domenica per cui è tutto aperto, se la giocheranno ad armi pari Genoa, Siena e appunto Palermo (citando le squadre gli scappa il Bari, sua vecchia squadra), non vedo una favorita e le speranze di salvezza sono ripartibili per tutte e tre le contendenti; quindi penso che il Palermo abbia tutte le carte in regola per salvarsi.”

5) Infine, qual è o quali sono le squadre rivelazione di quest’anno?

“Penso che la Fiorentina ed il Catania siano le squadre rivelazione. Esprimono un bel calcio e mi auguro possano arrivare più avanti possibile.”

Ringraziamo  Bortolo Mutti per la sua disponibilità

Servizio a cura di Leonardo Andreini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *