Walter Molino

Il Real Madrid schiaccia il Galatasaray di Terim

Il Real Madrid schiaccia il Galatasaray di Terim
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
José Mourinho, tecnico del Real Madrid, contro due ex di lusso.

José Mourinho, tecnico del Real Madrid, contro due ex di lusso.

MADRID, 03 APRILE – La due giorni di Champions League di questa settimana si chiude con l’appuntamento al Santiago Bernabeu tra il Real Madrid di José Mourinho e il Galatasaray di Fatih Terim. Si sfidano i due capocannonieri del torneo: Cristiano Ronaldo contro Burak Ylmaz; ma soprattutto José Mourinho contro due suoi fedelissimi come Didier Drogba e Wesley Sneijder. SportCafé24 vi offre la diretta testuale dalle probabili formazioni fino al fischio finale dell’arbitro.

Analisi Finale – Non ha battuto ciglio oggi la squadra di José Mourinho. Per il ritorno non c’è praticamente nessuna speranza per il Galatasaray. La partita si è messa subito bene con il vantaggio di Cristiano Ronaldo. Poi dopo il 2-0 di Benzema, è arrivato nel secondo tempo anche il rotondo 3-0 dell’appena entrato Higuaín. Praticamente mai pericoloso il Galatasaray nel secondo tempo. Ci vorrà solamente un miracolo tra una settimana. Possiamo quindi dire che nell’urna per il sorteggio delle semifinali, Emilio Butragueño, sarà quasi certamente seduto ad osservare chi la sorte riserverà per i blancos.

93′ – L’arbitro Norvegese Moenn, fischia la fine della partita.

89′ – Sergio Ramos ammonito per aver allontanato un pallone, anche lui diffidato, salterà la trasferta in Turchia.

88′ – Tre minuti di recupero. Ammonito Drogba.

86′ – Mourinho inserisce Pepe al posto di Di María.

84′ – Ammonito Essien per un fallo sul neoentrato Amrabat, e anche Xabi Alonso per proteste, lo spagnolo era diffidato e non ci sarà in Turchia.

83′ – Ancora un cambio per Terim: fuori Riera, dentro Amrabat.

82′ – Ci prova subito Modric appena entrato con un tiro a giro dalla distanza, ma Muslera blocca.

81′ – Diego López, si distende per bloccare il tiro dalla distanza di Selcuk. Cambio anche nei Turchi con Bulut al posto di Altintop.

80′ – Secondo cambio per il Real Madrid, dentro Modric, fuori Ozil.

78′ – Ammonito Burak Ylmaz per simulazione: l’attaccante Turco è andato giù in area dopo un tackle di Sergio Ramos. Poteva starci invece il calcio di rigore: Ramos prende nettamente il piede del turco. Anche Ylmaz era diffidato e salterà il ritorno, ammonizione dunque ancora più pesante.

76′ – Cristiano Ronaldo ci prova con una mezza sforbiciata, ma Eboué riesce a deviarla in calcio d’angolo opponendosi col corpo.

73′ – TERZO GOAL DEL REAL – Entrato da appena 8 minuti, Gonzalo Higuaín, di testa porta il Real Madrid in vantaggio di 3 goal contro il Galatasaray. A seguito di un calcio di punizione, l’assist è di Xabi Alonso.

71′ – Ammonito Felipe Melo per proteste, calcio di punizione dalla destra per il Real Madrid.

65′ – Cambio nel Real Madrid: entra Higuaín, al posto di Benzema, autore del goal del 2-0.

63′ – Felipe Melo avanza verso la porta madrilena e ci prova con un destro, ma ancora una volta non trova lo specchio.

62′ – Buona occasione per Di María, che solo davanti a Muslera però non riesce ad essere pericoloso. Ottimo comunque il lancio di Xabi Alonso.

59′ – Secondo tempo che riparte un po’ con il freno a mano, ma Cristiano Ronaldo ci prova con un tiro da fuori area bloccato da Muslera.

46′ – Al rientro in campo esce Sneijder, al suo posto Gokhan Zan. L’0landese chiaramente non al meglio della forma. Secondo tempo ricominciato.

Analisi all’Intervallo – Il Real Madrid ha capitalizzato praticamente tutte le occasioni nitide che le sono capitate. Cristiano Ronaldo al primo pallone toccato è riuscito a portare avanti la propria squadra. Nel Galatasaray un po’ spento Sneijder che non riesce praticamente mai ad illuminare il gioco della squadra Turca. Squadra di Terim che ci prova per lo più con tiri dalla distanza, senza impensierire più di troppo López.

45’+1′ – Dopo un minuto di recupero, l’arbitro Moenn manda tutti negli spogliatoi.

44′ – Migliore occasione della partita per il Galatasaray con Eboué che riesce a penetrare dalla destra in area di rigore ed il suo destro viene rimpallato da Diego López.

42′ – Cristiano Ronaldo tira di pochissimo sopra la traversa il calcio di punizione.

40′ – Primo giallo della gara per Nounkeu, che diffidato non ci sarà al ritorno. Calcio di punizione pericoloso per il Real Madrid.

35′ – Drogba si libera con un gran numero sulla destra, crossa in mezzo ma Burak Ylmaz stringe troppo il tiro sul primo palo non centrando lo specchio.

29′ – IL RADDOPPIO DEL REAL – Benzema dopo un cross di Essien si ritrova il pallone tra i piedi dopo che Cristiano Ronaldo non è riuscito ad impattarlo. Troppo facile per il francese gonfiare la rete.

26′ – Diego López mette in calcio d’angolo il destro di Drogba.

18′ – Si riaffaccia il Real alla porta avversaria, con Ozil dalla distanza, ma Muslera blocca il suo tiro centrale.

17′ – Continua il Galatasaray a tirare dalla distanza stavolta con Altintop, stavolta davvero nessun pericolo per López.

15′ – Ancora pericoloso il Galatasaray con Sneijder che ci prova di sinistro dalla distanza, ma anche il suo tiro finisce a lato.

12′ – Ottima azione di Drogba che spalle alla porta, al limite dell’area di rigore si libera di Varane con una finta ma il suo tiro di interno sinistro finisce alto.

9′ REAL IN VANTAGGIO – Cristiano Ronaldo con un pallonetto gonfia la porta di Muslera. Con 3 passaggi il Real Madrid è riuscito a mettere la palla dentro. In particolare è stato decisivo il passaggio smarcante di Ozil che ha messo CR7 tutto solo davanti alla porta. 1-0 Real Madrid.

7′ – Buona palla rubata da Benzema in pressione offensiva, ma nulla di fatto, con il passaggio centrale intercettato dalla retroguardia turca.

4′ – Si affaccia anche il Galatasaray verso l’area avversaria con un destro dalla distanza di Felipe Melo, che finisce però di molto alto.

3′ – Prima occasione per il Real Madrid: Di Maria aggancia una bellissima palla in profondità di Xabi Alonso, e il suo cross viene raccolto da Benzema che mette però alto di testa.

20:45 Fischio d’inizio al Santiago Bernabeu.

20:40 Le squadre fanno il loro ingresso sul terreno di gioco. 

19:50 Formazione Ufficiale Real Madrid: Diego López; Essien, Ramos, Varane, Coentrão; Khedira, Xabi Alonso; Di María, Özil, Cristiano Ronaldo y Benzema. José Mourinho preferisce dunque Essien esterno e non Arbeloa.

19:35 Formazione Ufficiale Galatasaray: Sono i turchi i primi a pubblicare, tramite il proprio sito ufficiale, l’11 che scenderà in campo questa sera: Fernando Muslera; Emmanuel Eboue, Semih Kaya, Dany Nounkeu, Albert Riera; Felipe Melo, Selçuk İnan, Hamit Altıntop, Wesley Sneijder; Didier Drogba, Burak Yılmaz.

19:05 Distrazioni extra-campo – Il Real Madrid dovrà inoltre fare attenzione ad alcune accuse che sono arrivate addirittura dalla Commissione Europea riguardo alcuni aiuti economici che il club delle merengues avrebbe ricevuto, anche se finora non è stata aperta nessuna inchiesta.

19:00 Le probabili formazioni – REAL MADRID (4-2-3-1): Diego López; Arbeloa, Varane, S.Ramos, Coentrão; Khedira, X.Alonso, Di María, Ozil, C.Ronaldo; Benzema.

GALATASARAY (4-4-2): Muslera, Eboué, Kaya, Nounkeu, Riera; Altintop, Inan, F.Melo, Sneijder; Drogba, Ylmaz.

19:00 Arbitra Moen, brutti ricordi – Sarà il norvegese Svein Oddvar Moen ad arbitrare questa sera, e sicuramente Cristiano Ronaldo non sarà contentissimo. Nella sfida di Champions del 2011 contro la Dinamo Zagabria, lo stesso arbitro non sanzionò diversi falli dei croati contro il Portoghese, scatenando la sua indignazione. In ogni caso il Real uscì vincente da quella sfida con un goal di Di María.

19:00 Invasione Turca a Madrid – Secondo le autorità spagnole, sono circa 10 mila i Turchi che hanno invaso la capitale madrilena. Ma il club di Florentino Perez, ha più volte ricordato che solo i 3.800 in possesso del tagliando per entrare al Bernabeu potranno entrare nello stadio. L’apporto dei tifosi giallorossi sicuramente darà qualcosa in più alla squadra di Terim.

Walter Molino (@matchbeth)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *