Antonio Foccillo

Bayern Monaco-Juventus 2-0: una lezione di calcio

Bayern Monaco-Juventus 2-0: una lezione di calcio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Alaba dopo trenta secondi e Muller nella ripresa stendono i bianconeri.

MONACO, 2 APRILE – Il Bayern Monaco si aggiudica il quarto di andata di Champions League contro la Juventus imponendosi per 2-0. Subito in goal dopo trenta secondi con la fortunosa conclusione di Alaba deviata da Vidal che sorprende Buffon. Raddoppio nella ripresa con Muller che deve solo appoggiare a porta vuota. Juventus in serata no con i suoi uomini chiave, soprattutto Buffon, non completamente esente da colpe sui due goal. Pirlo, in balia di una marcatura asfissiante nella prima frazione del primo tempo, non riesce a illuminare i bianconeri come al suo solito. Il duo Matri-Quagliarella non riesce a dare sostanza all’attacco bianconero, sbagliando anche le giocate più elementari e finendo in balia dello strapotere fisico dei centrali del Bayern. L’entrata di Vucinic nel secondo tempo, regala un pò di sostanza alla manovra offensiva degli ospiti ma non è abbastanza. Juventus che esce inevitabilmente ridimensionata da questa trasferta.

LA PARTITA

PRIMO TEMPO – Pronti via e il Bayern Monaco passa subito in vantaggio con Alaba dopo 30 secondi, che dai 25 metri prova la conclusione e batte Buffon che valuta male la traiettoria del pallone. Il replay rivelerà un’impercettibile deviazione di Vidal. All’11 ci prova Pirlo su punizione, con Neuer che controlla la palla che finisce poco sopra la traversa. Dopo appena un minuto Vidal si libera di Schweinsteiger al limite dell’area e prova la conclusione di sinistro che si spegne di poco fuori . Nel primo quarto d’ora la Juventus chiude il Bayern nella sua trequarti con un pressing molto alto e ben organizzato, ma è al 16′ che la partita cambia di inerzia con l’infortunio di Kroos che lascia il posto a Robben. L’ala olandese entra subito in partita e i bianconeri iniziano ad avere problemi sul loro out mancino, con l’ex Real Madrid e Chelsea che mette notevolmente in difficoltà la retroguardia bianconera con le sue accelerazioni. Al 18′ Ribery va via sulla destra e mette al centro, Barzagli sbaglia il rinvio e la palla giunge a Robben che a botta sicuro si fa murare da un grande intervento di Buffon. Al 20′ Mandzukic ruba palla a Barzagli, serve Ribery che dal limite dell’area va vicinissimo alla rete. Juventus ora in netta difficoltà. Il pressing alto dei bavaresi induce la squadra di Antonio Conte a sbagliare molti appoggi e Quagliarella e Matri non danno il supporto necessario per far salire la squadra. Primo tempo insufficiente della coppia d’attacco juventina. Al 32′ grande azione di Muller sull’out di destra, palla poco fuori al limite dell’area dove Robben prova la conclusione di prima che incredibilmente finisce fuori. Buffon sarebbe stato battuto.

SECONDO TEMPO – Al 48′ Mandzukic lanciato in profondità arriva alla conclusione sul primo palo, ma Buffon è attento e respinge. Al 54′ ci prova Alaba su punizione con una gran botta sul secondo palo, Buffon però ci arriva. Al 62′ arriva il raddoppio del Bayern Monaco con Muller: Luis Gustavo prova la conclusione dalla distanza sul secondo palo, Buffon non trattiene e la palla finisce e Madzukic che serve al centro per Muller che deve solo appoggiare. Difesa della Juventus immobile. I padroni di casa sono in totale dominio del match. La Juventus è imprecisa e incapace di reagire, troppi errori in fase di impostazione. Al 64′ Vucinic e Giovinco rilevano Matri e Quagliarella assolutamente insufficienti e non pervenuti. Al 67′ arriva l’ammonizione per Vidal, graziato già nel primo tempo. Il cileno era diffidato e salterà il match di ritorno. Al 69′ arrivano le prime due occasioni per la Juventus con Vidal che tenta la conclusione prima su assist di LIchsteiner e poi sulla ribattuta della difesa. Neuer si fa trovare pronto. La Juventus con Vucinic e Giovinco guadagna notevolmente in quantità in avanti, iniziando a creare qualche occasione in più rispetto al primo tempo. Al 76′ arriva anche l’ammonizione per Lichsteiner per una presunta simulazione in area in uno scontro con Dante. Anche lui salterà il match di ritorno. Al 90′ ci prova ancora Muller che, scambiando con Mandzukic, si ritrova davanti a Buffon che respinge. La partita termina 2-0, Bayern troppo forte per questa Juventus.

IL TABELLINO

BAYERN MONACO  2 ( 1′ Alaba, 63′ Muller )

JUVENTUS 0

BAYERN MONACO (4-2-3-1): Neuer; Lahm, Van Buyten, Dante, Alaba; Luiz Gustavo, Schweinsteiger; Ribery ( 92′ Shaqiri) , Kroos ( 16′ Robben) , Muller; Mandzukic ( 90′ Gomez) . All.: Heynckes

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Peluso ( 75′ Pogba); Matri ( 64′ Vucinic), Quagliarella ( 64′ Giovinco). All.: Conte

AMMONITI: 45′ Madzukic (B), 55′ Chiellini (J), 67′ Vidal  (J), 76′ Lichsteiner (J), 81′ Luiz Gustavo (B)

ARBITRO: Clattenburg

Antonio Foccillo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *