Matteo De Angelis

Ligue 1, 30.ma giornata: crolla il Lione, PSG a un passo dal titolo

Ligue 1, 30.ma giornata: crolla il Lione, PSG a un passo dal titolo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il Marsiglia è ora secondo, mentre in fondo alla classifica si infiamma la lotta per non retrocedere

Gameiro - PsgPARIGI, 31 MARZO – Giornata pasquale che potrebbe rivelarsi decisiva in Ligue 1. Nella 30° giornata del campionato francese infatti il PSG batte di misura il Montpellier e, in virtù dello scivolone del Lione contro il Sochaux, ipoteca la vittoria del titolo.

PSG, TITOLO A UN PASSO – Vince di misura la capolista PSG: i parigini, nell’anticipo del venerdì, superano 1-0 i campioni in carica del Montpellier e salgono a 61 punti in classifica. Quando la gara sembra indirizzata sui binari del pareggio, Carlo Ancelotti indovina il cambio giusto: fuori Chantome, dentro Gameiro. L’attaccante francese impiega solo otto minuti per regalare il successo alla capolista, mettendo in rete all’81’ lo splendido assist del solito Ibrahimovic. E la vittoria per il PSG vale doppio in virtù del clamoroso ko interno del Lione, battuto 2-1 dal modesto Sochaux nel posticipo di giornata. Ospiti in vantaggio al 50′ con Sio, ma Gomis ristabilisce la parità al 68′. Il gol che regala i tre punti al Sochaux, e verosimilmente anche il titolo al PSG, lo realizza Bakambu all’88’. Approfitta dello scivolone dell’OL il Marsiglia, vittorioso 1-0 sul campo del Nizza grazie alla rete di Gignac al 15′.

BALZO LILLE, BAGARRE IN FONDO ALLA CLASSIFICA – Il Saint Etienne non sfrutta il turno sulla carta favorevole per restare in scia delle prime tre della classe e viene bloccato sul 2-2 in casa del fanalino di coda Troyes. Succede tutto nel primo tempo: Aubameyang illude gli ospiti dopo otto minuti, ma Faussurier al 25’ trova la rete del pari. Passano cinque minuti e Brandao firma il gol del nuovo vantaggio per il Saint Etienne, ma Nivet al 38’ firma la rete del definitivo pareggio. Balzo in avanti del Lille, che batte 2-1 in trasferta il Brest e sale al quinto posto in classifica: Raspentino illude i padroni di casa al 10’, ma il Lille prima pareggia con Kalou (18’), poi trova la rete che ribalta il risultato con Roux al 79’. Termina 1-1 lo scontro diretto tra Bordeaux e Lorient valevole per un posto in Europa League: Aliadere al 42’porta in vantaggio gli ospiti, Obraniak firma il pareggio per i Girondini a tre minuti dal termine del match. Fondamentale successo in fondo alla classifica per il Nancy, che batte 2-0 in trasferta un Rennes irriconoscibile e si porta a soli due punti dalla zona salvezza. Succede tutto nell’ultimo quarto d’ora, con il Nancy che ottiene tre punti d’oro grazie alle reti di Ayasse (78’) e Bakar (89’). Spettacolo in Corsica nella sfida tra Ajaccio e Tolosa, con gli ospiti che la spuntano 3-2 al termine di una gara scoppiettante e ricca di emozioni. L’Ajaccio passa in vantaggio al 18’ grazie all’autorete di Zebina, ma il Tolosa in sette minuti ribalta il risultato con i gol di Capoue (25’) e Tabanou (32’). Ci pensa allora Mutu allo scadere della prima frazione a ristabilire la parità, ma il Tolosa non accusa il colpo e al 79’ trova la rete del successo dagli undici metri ancora con Capoue. Pioggia di gol nel 3-4 con cui il Bastia supera il Valenciennes e lo aggancia in classifica a quota 36 punti. Botta e risposta nella prima frazione: Gomis al 9’ porta in vantaggio i padroni di casa, ma il Bastia trova il pari al 20’ con Maoulida. Danic su rigore firma il nuovo sorpasso per il Valenciennes, ma proprio allo scadere della prima frazione gli ospiti trovano il 2-2 ancora con Maoulida. Nella ripresa entra Thauvin e il match cambia volto: l’attaccante del Bastia firma il gol del sorpasso all’84’ e cinque minuti più tardi trova la sua personale doppietta, rendendo inutile la rete al 94’ di Pujol. Chiudiamo la nostra rassegna con il pareggio per 2-2 maturato nello scontro salvezza tra Evian e Reims, con le due squadre che salgono a braccetto a 31 punti e restano inguaiate nelle zone calde di classifica. Protagonista assoluto del primo quarto d’ora Ayite, che realizza la rete del vantaggio per il Reims al 12’ e si fa poi espellere tre minuti più tardi. Gli ospiti però non soffrono l’inferiorità numerica e al 67’ trovano addirittura la rete del raddoppio con Courtet. Il doppio vantaggio dura però meno di sessanta secondi: l’Evian si sveglia e prima accorcia le distanze con Sagbo (68’) e poi trova la rete del pareggio all’ultimo respiro con N’Sikulu (92’).

GARE E CLASSIFICA – Ecco il riepilogo della 30° giornata di Ligue 1

29/03 – PSG-Montpellier 1-0
30/03 – Troyes-St.Etienne 2-2
30/03 – Valenciennes-Bastia 3-4
30/03 – Rennes-Nancy 0-2
30/03 – Evian-Reims 2-2
30/03 – Bordeaux-Lorient 1-1
30/03 – Ajaccio-Tolosa 2-3
31/03 – Nizza-Marsiglia 0-1
31/03 – Brest-Lille 1-2
31/03 – Lione-Sochaux 1-2

PSG 61 punti;  Marsiglia 54 punti; Lione 53 punti; St.Etienne 50 punti; Lille 49 punti; Nizza 48 punti; Montpellier 45 punti; Lorient 44 punti; Bordeaux 43 punti; Rennes 42 punti; Tolosa 41 punti; Valenciennes e Bastia 36 punti; Ajaccio 33 punti; Evian, Sochaux e Reims 31 punti; Brest 29 punti; Nancy 27 punti; Troyes 25 punti.

Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *