Fabio Pengo

Chievo – Milan 0-1: Montolivo decisivo, Ambrosini onnipresente. Le pagelle

Chievo – Milan 0-1: Montolivo decisivo, Ambrosini onnipresente. Le pagelle
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
basta un gol di Montolivo per battere il Chievo

Riccardo Montolivo, match-winner contro il Chievo

VERONA, 30 MARZO – Tre punticini facili facili contro il Chievo, visti in valori in campo. Il Milan di Massimiliano Allegri ha la possibilità di rimanere al secondo posto in caso di sconfitta del Napoli impegnato questa sera. Partita che si sblocca al minuto 25 su punizione di Super Mario ribattuta poi in rete da Montolivo. Per il resto del match la squadra rossonera si è limitata ad amministrare il vantaggio senza brividi.

CHIEVO

PUGGIONI 5,5 – Duella unicamente con Balotelli e le sue punizioni: fatale la prima visto che la sua respinta corta ha permesso il tap-in vincente di Montolivo; di sicuro il terreno ha fatto la sua parte. L’errore sul gol lo condiziona e non blocca anche conclusioni piuttosto facili.

 FREY 4,5 – Nulla di buono. Dal 65′ Luciano 5,5 – Non cambia la partita.

ANDREOLLI 5 – Cerca di reggere gli spunti di Super Mario poi si limita a contenere Abate insieme a Dramè

DAINELLI 5 – Puntuale negli interventi; si addormenta sulla punizione di Balotelli che ha poi originato il gol. Nel finale si immola per la squadra fermando Balotelli irregolarmente.

CESAR 5,5 – Si oppone agli avversari bene, ma è impreciso.

DRAME’ 5,5 – Prova a contenere Abate ma il passo del rossonero è tutt’altro che facile da tenere

GUANA 5,5 – Filtro avanti alla difesa; va in difficoltà quando Montolivo sale in cattedra di regia. Nella ripresa lascia il posto a STOIAN 5 – messo in campo da Corini per mettere in difficoltà la difesa, cosa che non si avvera.

RIGONI 6: L’unico dei suoi a centrocampo a rimanere lucido e a cercare di costruire qualcosa di buono. Sufficienza per l’impegno.

COFIE 5 –  Dovrebbe fare quello che fa Guana ma risulta un vagabondo a centrocampo.

THEREAU 6 – Il più pericoloso del Chievo nonostante abbia avuto pochi palloni giocabili.

PALOSCHI 5 – Nessuna palla giocabile; prende solo le legnate dei difensori rossoneri. Dal 75′ PELLISSIER sv

MILAN

ABBIATI 6 – Attento quando serve: parata che vale un gol sulla sventola di Luciano

ABATE 6.5 – Le sue accelerazioni fanno paura al Chievo anche quando il ritmo cala. Nella ripresa solo un paio di discese.

MEXES 6 –  Rivedibile, ma se la cava.

BONERA 6 – Sicuro in ogni occasione.

DE SCIGLIO 6 –Partita di grande lavoro.

MONTOLIVO 6,5 – Impiega dieci minuti per accendersi prima di iniziare a dettare i tempi dei passaggi alla sua squadra. Reattivo sulla respinta corta di Puggioni riesce ad insaccare il gol che atte il Chievo e vale tre punti.

AMBROSINI 7.5 (IL MIGLIORE) – Lo si trova dappertutto anche dove non dovrebbe essere. Al 76′ ha la possibilità della conclusione dal limite dell’area ma si emoziona e Puggioni gli soffia la palla; lotta con egual tenacia dal primo all’ultimo minuto

MUNTARI 5,5 – Spaesato all’interno dello schema di Allegri; sbaglia un paio di tocchi facili facili.

ROBINHO 5,5 – Poco quanto niente per 45 minuti; intorno all’ora di gioco ha la possibilità di raddoppiare il punteggio imbeccato da Montolivo ma spara dritto contro l’estremo difensore del Chievo. Fuori condizione. Dall’85’ NIANG sv 

BALOTELLI 6.5 – Impegna Puggioni “soltanto” con 7 conclusioni da palla inattiva. Suo il merito di aver trovato impreparato il portiere clivense. Poteva evitare l’ammonizione.

EL SHAARAWY 6,5 –  Tanto sacrificio e corsa come al suo solito. Anche se gli manca ancora il gol, cosa che possiamo perdonargli, ha il merito di mettersi a disposizione della squadra.

Fabio Pengo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *