Redazione

Serie B: la top 11 della 34^ giornata

Serie B: la top 11 della 34^ giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

NOVARA, 29 MARZO 2013 – Serie B: la top 11 della 34^ giornata. daniele buzzegoli

Questi i calciatori che si sono maggiormente messi in evidenza nell’ultimo turno del torneo cadetto, schierati con un modulo 3-4-3

Pomini (Sassuolo) Il rigore parato a Gomez e tanti altri interventi decisivi che salvano la capolista dalla sconfitta interna con il Verona. Una prova superba dell’estremo difensore neroverde, che potrebbe risultare decisiva a fine stagione

Troest (Varese) Prestazione maiuscola del centrale danese, che firma anche un gol nel 3-0 dei lombardi sulla Reggina. A gennaio sembrava destinato ad andar via: con il senno di poi Castori sarà felice di averlo trattenuto in biancorosso…
Gazzola (Sassuolo) Prestazione convincente del difensore emiliano, che tiene a galla i suoi nel pareggio contro il Verona
Romagnoli (Spezia) Torna dall’infortunio, Cagni lo manda in campo a Crotone e i liguri tornano a vincere dopo tantissimo tempo. Forse è una coincidenza, o più probabilmente l’apporto del difensore scuola Milan risulta decisivo

Caserta (Juve Stabia) L’intramontabile capitano con un lampo dei suoi regala alle “Vespe” tre punti preziosi nella delicata sfida interna contro il Modena
Lollo (Spezia) Premio speciale per il primo gol in carriera del centrocampista classe 1990, che spiana la strada al successo a Crotone dei liguri, tornati a vincere dopo un lunghissimo digiuno
Buzzegoli (Novara) Sigla una doppietta nella eclatante vittoria in casa del Cittadella, che permette ai piemontesi di agganciare il sesto posto, un obiettivo impensabile fino a qualche settimana fa
Fernandes (Novara) Il portoghese classe 1994 entra e va a segno per la terza volta in stagione. Su di lui gli occhi di mezza serie A: nell’exploit novarese al “Tombolato” mostra una volta di più di meritare tutte le attenzioni ricevute

Neto Pereira (Varese) Sesto centro stagionale per il brasiliano, che spiana la strada al netto successo sulla Reggina e consolida la posizione della squadra di Castori in zona playoff
Plasmati (Lanciano) Tre punti che ne valgono sei, nove, dodici, quelli conquistati dai frentani nello scontro-salvezza contro il Vicenza: il possente attaccante ha il merito di sbloccare la gara con il suo gol numero quattro
Rodriguez (Cesena) Quarto gol in nove partite per l’attaccante spagnolo, classe 1991, che dieci minuti dopo essere entrato in campo approfitta dello svarione del portiere Silvestri per aprire le marcature contro il Padova

Antonio Forina

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *