Redazione

Pescara: Delli Carri contestato durante l’amichevole

Pescara: Delli Carri contestato durante l’amichevole
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Ferdinando Sforzini, in gol nell'amichevole

Ferdinando Sforzini

PESCARA, 29 MARZO – Continua la preparazione del Pescara in vista dell’importante gara contro il Parma di Roberto Donadoni. Gli abruzzesi hanno necessità vitale di punti per continuare nel sogno salvezza, e ci metteranno il massimo impegno pur di riuscirci.

 L’AMICHEVOLE DI MERCOLEDì – Il Pescara ha sostenuto un test amichevole contro il Francavilla, compagine che milita nel campionato d’Eccellenza abruzzese, vincendo per 3-0 grazie alla reti di Cascione, Di Francesco e Sforzini che ha recuperato dall’infortunio è potrà dare finalmente il suo contributo alla causa. Durante l’amichevole però, si è registrato un brutto episodio, di cui si sono resi protagonisti una trentina di tifosi, o pseudo tali, del Pescara, con lancio di bottigliette condite da insulti, verso il Ds Daniele Delli Carri. A bacchettare i tifosi ci ha pensato l’allenatore Bucchi: ”Credo che un po’ più di buon senso non guasterebbe. Dare spazio a poche persone per me e’ stato sbagliato. Accettiamo le critiche, mi dispiace che siano rivolte solo a qualche giocatore”.

Sul fronte dei recuperi degli infortunati ci sono Bocchetti  Vukusic colpiti da attacco influenzale. Hanno svolto lavoro differenziato Kroldrup, Weiss, Capuano, Perin e Rizzo. Balzano si è procurato una distorsione alla caviglia destra e quindi è rimasto fermo.

LE DICHIARAZIONI DI SFORZINI – Ai microfoni di SkySport24 ha parlato Giuseppe Rizzo, centrocampista prelevato nel mercato di gennaio dalla Reggina. Ecco le sue dichiarazioni: “Forse sabato sarò in campo, spero di recuperare il prima possibile. Sono un ragazzo che lotta a tutto campo mi chiamano tutti Ringhio. Sapevo che era una stagione complicata, vediamo partita dopo partita cosa succede. Sono felice della fiducia della società, ci crediamo nella salvezza, stiamo sempre insieme per fare gruppo. Il mio sogno è giocare nel Milan, è un’ambizione che avevo fin da bambino. Ma se arrivano Inter e Juve va bene lo stesso”.

Dicevamo prima che ha recuperato dall’infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco per parecchio tempo, ed ora Ferdinando Sforzini può dare il suo contributo per la salvezza: Sto meglio, stare fuori una 50ina di giorni è tanto, spero di dare un contributo. Bucchi? Quando giochi contro una persona poi te lo ritrovi in panchina è strano, però è una brava persona e ci sta dando le sue idee. Il gruppo è fantastico, purtroppo quando i risultati non arrivano è difficile però tutta la squadra pensa alla partita con il Parma perchè sono tre punti importanti, ci sono tutte gare fondamentali. Andiamo lì per giocarci le nostre carte. Dopo un periodo negativo c’è sempre uno positivo. La tifoseria? Grosseto è un’isola felice, qui c’è più pressione ma lì mi sono lasciato bene con tutti. Allo stadio c’è più tranquillità rispetto a Pescara che è molto più esigente. Salvezza? C’è voglia da parte di tutti, soprattutto da parte mia che sono arrivato a 28 anni in serie A“.

Massimiliano di Cesare

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *