Redazione

Serie B, 33.ma Giornata: buon esordio di Novellino. Male Pea e Pergolizzi

Serie B, 33.ma Giornata: buon esordio di Novellino. Male Pea e Pergolizzi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sassuolo pareggia, Livorno ed Hellas Verona vincono

Daniele CaciaROMA, 25 MARZO – Il weekend appena passato ha posto completamente l’attenzione sulla Serie B, visto che la serie a ha osservato un turno di riposo. Buono l’esordio di Novellino con il Modena, un po’ meno il ritorno di Pea a Padova e l’esordio di Pergolizzi sulla panchina dell’Ascoli. In vetta il Sassuolo pareggia, mentre Livorno e Verona vincono.

Non va oltre lo 0-0 casalingo il Sassuolo di Esuebio Di Francesco, fermato dalla Ternana di Mimmo Toscano: i neroverdi c’hanno provato in tutti i modi, ma hanno racimolato solo un punto. Il Livorno vince con un risultato all’inglese: un gol per tempo e 3 punti in cascina. Bellingheri e Paulinho stendono la Virtus Lanciano che in pochi giorni ha incontrato le due inseguitrici del Sassuolo. A proposito di Hellas Verona: gli scaligeri se la vedono brutta perché stavano rimediando una pesante sconfitta interna contro il Crotone: Eramo e De Giorgio portano i calabresi in vantaggio di due reti. Il Verona ha poi un moto di orgoglio ed in sette minuti cambia il volto della gara: due volte Cacia e Sgrigna, subentrato a Gomez, fissano il risultato sul 3-2.

L’Empoli cade in casa con il Bari: a decidere è una rete di Romizi. Galletti in dieci per l’espulsione di Iunco dal 26’ del primo tempo. Pareggio in extremis del Varese che a Vicenza fa 1-1. Al 45’ segna Malonga per il Vicenza, poi al 90’ segna Pucino per un pareggio che ha fatto infuriare i tifosi di casa. Altro pareggio è quello del Brescia al “Rigamonti” contro il Cittadella: rondinelle in vantaggio grazie ad un’autorete di Gasparetto, pareggio ospite con Di Nardo. Il Brescia passa di nuovo in vantaggio con Picci al 91’ ma Di Nardo al 93’ fissa il risultato sul 2 pari. Altra vittoria invece per il Novara, sempre in attesa della decisione sui punti che le verranno restituiti. I piemontesi vincono di misura con l’Ascoli del nuovo arrivato Pergolizzi, che ha sostituito Massimo Silva esonerato dopo la sconfitta casalinga contro la Reggina. A decidere l’incontro è stato un gol di Lepiller. Neanche il ritorno di Fulvio Pea sulla panchina del Padova è stato fortunato, e soprattutto non ha dato all’ambiente quella scossa sperata: ottimo invece l’esordio di Novellino, che riesce a portare a casa tre punti a quattro minuti dalla fine grazie alla rete di Mazzarani.

Perde invece la Juve Stabia contro la Reggina al “Granillo”: le vespe passano in vantaggio con Improta, ma si fanno raggiungere da Di Michele e superare dal gol di Comi. Vince il Cesena allo “Zecchini” di Grosseto: toscani in dieci dopo appena 2 minuti per l’espulsione di Barba. Il Cesena si porta sul doppio vantaggio con Granoche e D’Alessandro, i toscani riescono solo ad accorciare le distanze all’86’ con la rete di Gimenez. La risalita, per il Grosseto, si fa sempre più difficile e le speranze diminuiscono, come è ovvio, ogni giornata. Perde anche con la Pro Vercelli lo Spezia: gli uomini di Braghin sembra abbiano trovato una certa quadratura in queste ultime giornate, lo Spezia invece, dopo un inizio di stagione scoppiettante sembra essersi smarrito del tutto e non riesce a trovare quella serenità giusta per risalire la china. La Pro va in vantaggio con Scavone, pareggio degli aquilotti con Antenucci, poi però la Pro va in rete con Cristiano e Iemmello e chiude la gara.

Dopo la 33° giornata, ecco la classifica di Serie B: Sassuolo 72; Hellas Verona, Livorno 63; Empoli 53; Varese 48; Brescia 46; Novara 45; Padova 42; Modena, Juve Stabia, Cesena 41; Ternana 40; Crotone, Bari, Cittadella 39; Virtus Lanciano 38; Ascoli 37; Spezia 36; Vicenza 32; Pro Vercelli 28; Grosseto 22.

Anche la classifica marcatori subisce delle modifiche: Sansovini (Spezia), Zaza (Ascoli), Ardemagni (Modena), Cacia (Hellas Verona) 18; Tavano (Empoli) Paulinho (Livorno) 15; Siligardi (Livorno), Ebagua (Varese), Caputo (Bari), Maccarone (Empoli) 13; Gonzalez (Novara), Succi (Cesena), Corvia (Brescia) 12; Comi (Reggina) 11; Farias (Padova), Dionisi (Livorno), Boakye, (Sassuolo), 10; Terranova, Pavoletti, Berardi (Sassuolo), Gabionetta (Crotone), Saponara (Empoli) 9.

Massimiliano di Cesare

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *