Redazione

Il nuovo Lionel Messi e Papa Bergoglio

Il nuovo Lionel Messi e Papa Bergoglio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Domani Messi scenderà in campo al Monumental de River contro il Venezuela in un match valido per le qualificazioni mondiali 2014

Il nuovo Lionel Messi e Papa Bergoglio

Lionel Messi

BUENOS AIRES, 21 MARZO – Non è rimasto praticamente nulla di quel timido e introverso giocatore dei Mondiali in Sudafrica, adesso siamo davanti ad un nuovo Leo Messi, capitano e leader della Albiceleste in campo e anche in conferenza stampa. Indossare la fascia di capitano dell’Argentina e essere padre per la prima volta, sono due elementi che hanno contribuito in maniera decisiva alla crescita di Lionel come uomo, giovane all’anagrafe per i suoi 25 anni ma ormai con il carisma e la maturità di un adulto.

Nella conferenza stampa di questa mattina a Buenos Aires, in vista del match contro il Venezuela,  Messi ha dominato la scena con gli innumerevoli giornalisti presenti, molti dei quali agguerriti. Il fenomeno del Barcellona ha subito disteso l’ambiente diventando protagonista del dibattito, proprio come quando scende sul campo da gioco.

Ma il nuovo Messi si merita anche una ‘tirata d’orecchie’ dopo la risposta stizzita ad un giornalista in erba, che voleva sapere se dopo tutto quello che ha vinto con il Barca, il suo sogno era quella di vincere una Coppa del Mondo con l’Albiceleste: “Questo e mi è stato chiesto molte volte. La risposta è, ovviamente, sì“.

Infine, Leo chiude con un pensiero al nuovo Pontefice Josè Bergoglio: “Mi piacerebbe conoscere Papa Francesco. E’ un orgoglio per tutti gli argentini che il Papa sia della nostra nazione“.

Domani Messi scenderà in campo al Monumental de River contro il Venezuela in un match valido per le qualificazioni mondiali 2014. Lo spettacolo, come in conferenza stampa, è garantito.

 

Massimiliano Riverso

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *