Redazione

Serie B: conferme Empoli e Novara

Serie B: conferme Empoli e Novara
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Male Padova e Modena: le sconfitte portano il cambio di panchine

David Di MicheleROMA, 21 MARZO – Con il posticipo di ieri tra Varese e Novara, si è chiusa la 32° Giornata del Campionato di Serie B. questo turno ha visto la rinascita di Bari e Reggina, ma anche la conferma del Novara che, da possibile retrocessa, cosi come l’Empoli, si candida per un posto nei playoff.

La capolista Sassuolo non va oltre il pareggio con l a Juve Stabia: la gara si decide negli ultimi venti minuti, con i neroverdi che passano in vantaggio con una punizione di Berardi che inganna il portiere Nocchi, ed il pareggio al 90° delle vespe con Jidayi. Pareggio senza reti tra Cesena e Livorno: per i bianconeri espulso Coppola al 90’. I labronici si fanno recuperare in classifica dall’Hellas Verona, vincitrice a Lanciano contro la Virtus per 1-2: Martinho porta in vantaggio gli scaligeri, Piccolo pareggia per i frentani, poi, un ingenuo fallo del portiere Leali su Cacia “regala” il rigore al Verona che lo trasforma con lo stesso Cacia. Per la Virtus Lanciano espulso Volpe nei minuti di recupero finali.

L’Empoli è sempre più una conferma di questo campionato, e vincendo 2-3 a Modena contro i canarini ne ha dato dimostrazione: toscani in vantaggio con Maccarone, pareggio canarini con il solito Ardemagni, ma prima della fine del tempo è Moro a portare in vantaggio l’Empoli. Nella ripresa è ancora Maccarone a fissare il punteggio sull’1-3, ed il gol di Adelkovic per il Modena è solo per i tabellini. Ad otto minuti dal termine, gli uomini di Marcolin restano anche in dieci per l’espulsione di Moretti. Perde in casa il Varese contro il Novara di Alfredo Aglietti, altra conferma di questo campionato: un 2-0 secco per i piemontesi che non lascia repliche. Lazzari e Rubino portano a casa 3 punti importanti in chiave playoff per il Novara. Ha il suo bel da fare il Brescia al “Silvio Piola” di Vercelli contro la Pro: padroni di casa che passano in vantaggio con Massimiliano Scaglia, per le rondinelle pareggia l’altro Scaglia, Luigi. Nella ripresa, dal 56’ al 65’ si decide la gara: gol di Corvia per il Brescia, pareggio di Ragatzu, ed ancora Corvia fissa il risultato sul 2-3 finale.

Brutta sconfitta per il Padova, ma molto bella per il Bari, in quel del “San Nicola”: i galletti vincono 3-0 con la doppietta di Caputo, di cui una su rigore, e la rete di Ghezzal. Padova in dieci dal 63’ per l’espulsione di Dellafiore. Il Crotone vince di misura, 1-0, contro il Vicenza, grazie alla rete di Eramo che è in un momento molto positivo. Pareggio senza reti tra Cittadella e Spezia, con gli aquilotti in dieci dal 75’ per l’espulsione di Romagnoli, ed anche tra Ternana e Grosseto. Infine, vittoria esterna della Reggina che batte l’Ascoli 3-0 grazie alla tripletta di David di Michele.

Dopo 32° giornate, la classifica del campionato di Serie B, è la seguente: Sassuolo 71; Hellas Verona, Livorno 60; Empoli 53; Varese 47; Brescia 45; Novara, Padova 42; Juve Stabia 41; Crotone, Ternana 39; Modena, Cittadella, Virtus Lanciano, Cesena 38; Ascoli 37; Bari, Spezia 36; Vicenza 31; Pro Vercelli 25; Grosseto 22.

Anche la classifica marcatori subisce delle modifiche: Sansovini (Spezia), Zaza (Ascoli), Ardemagni (Modena), 18; Cacia (Hellas Verona) 16; Tavano (Empoli) 15; Paulinho (Livorno) 14; Siligardi (Livorno), Ebagua (Varese), Caputo (Bari), Maccarone (Empoli) 13; Gonzalez (Novara), Succi (Cesena), Corvia (Brescia) 12; Farias (Padova), Dionisi (Livorno), Boakye, (Sassuolo), Comi (Reggina) 10; Terranova, Pavoletti, Berardi (Sassuolo), Gabionetta (Crotone), Saponara (Empoli) 9.

Massimiliano di Cesare

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *