Redazione

Pescara, oltre il danno la beffa: multa di 10mila euro da Tosel

Pescara, oltre il danno la beffa: multa di 10mila euro da Tosel
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Perin: “Milan? Non ne so nulla”

Daniele SebastianiPESCARA, 20 MARZO – La sconfitta contro il Chievo, ed ancor di più la polemica accesa dal Presidente Sebastiani sulla frase dell’arbitro Mazzoleni, hanno lasciato uno strascico velenoso: infatti il Giudice Tosel ha inflitto 10mila euro di multa alla società, che sicuramente non l’avrà presa bene.

Il Presidente biancazzurro è intervenuto a Radio Manà Sport, all’interno della trasmissione “Buongiorno Roma” ed ha ribadito quanto accaduto domenica, aggiungendo dell’altro: Non ci renderemo ridicoli per far divertire gli altri. Quando gli ho chiesto spiegazioni sul rigore negato, l’arbitro mi ha risposto: ‘Bisogna imparare a parlar bene in settimana’, quando invece avrebbe potuto esprimersi con una frase di circostanza del tipo ‘Non l’ho visto’. Mazzoleni non si è comportato in maniera normale, ci ha penalizzati dopo che avevo esposto alcune lamentele contro la classe arbitrale e contro di lui per quello che era successo contro il Torino. Fortunatamente, erano presenti ispettori federali che hanno accolto il mio esposto. Siamo molto arrabbiati però per noi questo non deve essere un alibi, se siamo così in basso è perché ce lo meritiamo. Il Pescara è stato molto penalizzato dalle sviste, la disparità di giudizio è evidente ma mi auguro che presto ci sia una pari dignità per tutti. Noi combatteremo fino alla fine del Campionato”.

Che il Pescara si salvi o meno, Sebastiani attuerà sicuramente dei cambiamenti all’interno della dirigenza, a partire dal Direttore Sportivo: Il prossimo anno il Pescara avrà un nuovo direttore sportivo ma la mia stima nei confronti di Delli Carri è tanta”. Dunque un nuovo corso, pur ribadendo la stima all’attuale Ds. I nomi che circolano sono quelli di Pasquale Sensibile e Fabio Lupo, rispettivamente ex, tra le altre, di Sampdoria e Torino. ma potrebbe anche esserci una promozione interna, quella di Guglielmo Acri, capo degli osservatori del Pescara appunto, esperto di Serie A e B e che ha già partecipato al mercato in uscita in questa stagione.

Di conseguenza è prevista anche una nuova guida tecnica. Bucchi non ha nessuna responsabilità per questa situazione, anzi va assolutamente ringraziato per aver avviato la sua carriera tra i professionisti in una situazione deficitaria come questa. Il nome più gettonato è sicuramente quello di Zdenek Zeman, ma Sebastiani dice: “Un ritorno di Zeman? Dobbiamo pensare a concludere bene il campionato, pensarci ora non è giusto neanche nei confronti di chi dirige ora la squadra. A giugno vedremo, inoltre il boemo ha ancora un anno di contratto con la Roma”. Sembra che all’”Adriatico” sia stato avvistato più volte il secondo di Zeman, Vincenzo Cangelosi.

Infine, il portiere del Pescara, il giovane Mattia Perin, che molto bene sta facendo nonostante tutto, ha parlato del suo futuro a RTL 102.5: Milan? Non ne so nulla, quindi credo proprio non ci sia nulla per il momento. Inoltre ho rinnovato fino al 2017 con il Genoa ed anche se ora hanno un portiere molto forte come Frey mi piacerebbe tornare prima o poi là“.

Massimiliano di Cesare

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *