Redazione

Pescara: Sebastiani presenta esposto contro l’arbitro Mazzoleni

Pescara: Sebastiani presenta esposto contro l’arbitro Mazzoleni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’arbitro non concede il rigore e risponde con una frase infelice alle spiegazioni

Paolo Silvio MazzoleniPESCARA, 18 MARZO – La sconfitta del Pescara di ieri pomeriggio contro il Chievo farà discutere non poco, non tanto per la sconfitta in se ma per una frase del Direttore di gara, Paolo Silvio Mazzoleni. Cerchiamo di ricostruire la vicenda.

Il Pescara chiede un rigore per fallo di mano di Andreolli, l’arbitro Mazzoleni non lo concede. A fine gara la squadra abruzzese chiede spiegazioni all’arbitro che risponde: “Bisogna parlare bene in settimana”. Questa risposta ha dato molto fastidio ai dirigenti abruzzesi che hanno presentato subito un esposto alla Procura Federale. Tra l’altro, frase infelice pronunciata davanti ad una ventina di persone.

Su tutte le furie il Presidente Daniele Sebastiani, il quale, a diverse emittenti, ha spiegato l’accaduto: C’è stata una situazione vergognosa. Abbiamo chiesto spiegazioni all’arbitro sul rigore non concesso e lui per tutta risposta ci ha detto ‘bisogna parlare bene in settimana’”. E’ poi andato oltre: ”E’ un’uscita poco felice del direttore di gara. Questo perché in settimana, parlando alla stampa ,avevo detto che probabilmente nelle ultime partite eravamo stati penalizzati dagli arbitraggi. Oggi è successa una cosa gravissima, poteva semplicemente dire ‘non l’ho visto’, senza rimarcare questa cosa. E’ una frase pesantissima. Proprio ieri pomeriggio, a chi mi faceva osservare che Mazzoleni tornava a Pescara, ho detto che ero sereno e che Mazzoleni è uno dei migliori arbitri italiani. Probabilmente non era sereno lui. Se un arbitro dice queste cose vuol dire che non e’ sereno. Il direttore di gara ha detto queste cose dinanzi a diverse persone tra cui i procuratori federali ai quali abbiamo presentato immediatamente un esposto. Il Pescara deve essere salvaguardato come tutte le altre squadre’‘. Conclude poi il su intervento il Presidente Sebastani, con queste parole: Resa? Se continuano a mandarci arbitri di questo genere, avremmo anche potuto arrenderci da prima”.

Oltre a questa situazione, il numero uno abruzzese ha anche da risolvere un’altra questione: i fischi del pubblico al Direttore Sportivo, Daniele Delli Carri. A tal proposito, Sebastiani ha detto: Qualcosa evidentemente si è sbagliato, a livello societario, e non abbiamo bisogno che ci venga ricordato dai tifosi, legittimamente arrabbiati, per esserne consapevoli. Sapevamo che avremmo dovuto lottare fino all’ultimo per poterci salvare, ma è chiaro che di fronte ad arbitraggi come quello di oggi non siamo stati messi nelle condizioni di giocare ad armi pari”.

Massimiliano di Cesare

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *