Fabio Pengo

Buffon beffa i suoi compagni: il Lecce conquista il pareggio a Torino

Buffon beffa i suoi compagni: il Lecce conquista il pareggio a Torino
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

TORINO, 2 MAGGIO – Questa sera match delicatissimo tra Juventus e Lecce valido per la 36ma giornata di campionato. La squadra di Antonio Conte è riuscita a  controllare senza particolari scossoni i propri avversari andando in vantaggio nei primissimi minuti del primo tempo, ma una disattenzione clamorosa di Buffon ha regalato il pareggio agli uomini di Cosmi. Ora il Milan si trova ad un solo punto di distanza e sarà obbligatorio non sbagliare.

LA PARTITA – La squadra di casa mette alle corde il Lecce con un palleggio sulla trequarti di campo e proprio grazie al suo gioco và subito in vantaggio dopo 9 minuti con una splendida azione iniziata da Pirlo e conclusa con un colpo di testa angolato da Marchisio che ha realizzato il 9 gol in stagione. Gli uomini di Cosmi adesso si vedono costretti a risalire la corrente già da ora nonostante si siano difesi ordinatamente sulle pressioni continue dei bianconeri. Due minuti più tardi Vidal colpisce la faccia di Miglionico a porta sguarnita a causa di un pasticcio del portiere leccese. Grande lavoro di Marchisio in questi minuti che fa da vicario di Pirlo servendo Vidal  a tu per tu con Benassi ma incrocia troppo il tiro che sfila violentemente a fondocampo con l’estremo difensore tagliato fuori da un possibile intervento. A ridosso del fischio dell’arbitro Carrozzieri riceve il primo cartellino giallo della gara.

Il secondo tempo riprende con la stessa intensità con cui è finta la prima frazione di gioco, l’unica cosa che cambia è l’atteggiamento del Lecce che diventa più aggressivo: in appena dieci minuti l’arbitro Valeri dispensa 3 cartellini gialli tra cui c’è l’espulsione per doppia ammonizione di Quadrado. Al 67′ Quagliarella sfiora il gol del 2-0 con un tiro al volo che sfiora la parte alta della traversa della porta giallorossa. Otto minuti più tardi dopo un’occasione per il Lecce su calcio d’angolo, Matri dall’altra parte del campo costringe Benassi ad un super intervento che salva il risultato. La Juventus vuole addormentare il gioco spostando il palleggio dalla propria metà campo alla difesa, ma su un retropassaggio di Chiellini Buffon si addormenta e si fa togliere palla da Bertolacci che indisturbato insacca la palla in rete realizzando il pareggio della squadra ospite. Ora è la Juventus costretta a segnare per mantenere il distacco sul Milan: ci provano alla rinfusa prima Vidal e Matri e poi il neo entrato Del Piero, ma il Lecce si difende con tutti i suoi uomini rendendo quasi impossibile trovare gli spazi. Allo Juventus Stadium il tabellone sancisce il pareggio clamoroso tra Juventus e Lecce per 1-1. 

JUVENTUS 1 (9′ Marchisio) LECCE 1 (85′ Bertolacci)

Le Formazioni

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, De Ceglie (7′ Caceres); Quagliarella (73′ Matri), Vucinic (77′ Del Piero). A disp.: Storari, Borriello, Padoin, Giaccherini. All.: Conte

LECCE (3-5-2): Benassi; Tomovic, Carrozzieri, Miglioni; Cuadrado, Blasi, Obodo (71′ Bertolacci), Delvecchio, Brivio; Seferovic (51′ Muriel), Di Michele (61′ Giacomazzi).  A disp.: Bojinov, Petrachi, Di Matteo, Giandonato All.: Cosmi

Ammoniti: Bonucci (J); Obodo, Delvecchio, Muriel (L).
Espulsi: Quadrado (L)
Arbitro: Valeri.

Fabio Pengo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *