Redazione

Raw Super Show: Triple H aggredito da Lesnar, Laurinaitis affronterà Cena

Raw Super Show: Triple H aggredito da Lesnar, Laurinaitis affronterà Cena
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

DAYTON OH, 2 MAGGIO – Ritorna lo show rosso con un altro episodio pieno di colpi di scena. In apertura la sigla travolge letteralmente gli spettatori, “lo starring Lesnar” è stato rispettato, spazzato via John Cena dalle battute finali. Una notte densa di emozioni.

LAURINAITIS, LESNAR, COO – Il vice presidente sale sul ring per chiarire le ovvietà ed i cambiamenti, Lesnar diventa dunque uomo immagine della WWE, ha “condotto” il leader della Cenation a vacanze forzate. Questa è l’era del potere al popolo. Il COO dopo un’eloquente telefonata avvenuta ad Extreme Rules, torna nell’arena per sistemare le varie questioni burocratiche, che hanno in qualche modo compromesso l’immagine dell’azienda. Triple H precisa a Lesnar che il contratto siglato da Laurinaitis non è valido, doveva essere approvato da lui in persona, e così non è stato, ne fa briciole. Propone a Lesnar un nuovo contratto, identico al precedente, senza privilegi e stipendi oltre ogni limite. Laurinaitis distrae il COO, che viene attaccato alle spalle, dopo una raffica di pugni e colpi illegali, gli rompe un arto superiore. I soccorsi ormai tardi costringono Lesnar a lasciare il ring.

SANTINO Vs THE MIZ – Il match fa parte di una serie di Beat the Clock, che determineranno lo sfidante per il titolo WWE. Viene dunque data una chance al nostro connazionale. Un match alla pari, considerando la vittoria di Marella ad Extreme Rules, tuttavia la furbizia di Miz ha la meglio, segnando 4:18.

BRIE BELLA Vs NIKKI BELLA Vs LAYLA, TITOLO DELLE DIVAS – Viene accordato il re-match a Nikki, sarà un triple treat, ma tra le gemelle c’è astio, entrambe vogliono la corona. Layla ne approfitta e con un drop kick chiude i conti. Titolo difeso. Le gemelle Bella hanno continuato a litigare nel backstage, e Eve Torres, amministratrice della WWE, le ha licenziate in tronco, non è ammissibile né il loro comportamento né la durata del match.

JERICHO Vs SHOW – Un altro duello che contribuirà a determinare lo sfidate per la corona WWE, Y2J ha uno degli avversari più ostici della federazione, Big Show. Jericho trova tardi la soluzione al problema, il count-out, di fatti cercando di decodificare Show viene costretto, per via della contromossa del gigante, a trascinarlo fuori dalle corde. Il tempo da battere è ancora 4:18, per solo un secondo Y2J non è in corsa, The Miz resta in testa.

ORTON Vs SWAGGER – La vipera affronta the all american american per battere il record di Miz e avere l’opportunità di affrontare Punk. I secondi corrono rapidi per Orton, che deve cercare di chiudere i conti prima di 4:18 minuti. La vipera pesca un jolly manda a vuoto Swagger, che si becca un RKO. Scalzato the Miz, il record da battere adesso è quello di Orton, 4: 16 minuti.

PRIMO & EPICO Vs KINGSTON & R-TRUTH, TITOLO DI COPPIA – Una coppia che scoppia, scintille e spettacolo nel match per i titolo di coppia. Dopo la fase iniziale il rapper di colore avverte un leggero calo, e subisce uno schienamento. Kingston da energia all’incontro, dinamico e stravolgente. Rosa Mendes tenta il diversivo, che le si ritorce contro, favorendo i neo campioni.

KAHLI Vs KANE – Un altro incontro valido per il beat the clock. Il messaggero del male riesce a dominare l’incontro per una lunga frazione, paradossalmente la mole del gigante del panjabi, sembra comprometterne le vittoria. Dopo una  breve rincorsa fuori dal ring, Khali non riesce a portare a casa la vittoria. Kane tenta la chock slam, ma entrambi si neutralizzano, Orton è ancora in testa.

BRYAN Vs LAWLER – E’ l’ultimo incontro valido per il beat the clock. Un assist da parte di Laurinaitis non indifferente. Bryan coglie l’occasione, dopo qualche sprazzo in cui il telecronista ha rispolverato qualche mossa, l’ex campione dei pesi massimi grazie alla yes lock, cancella il record della vipera e diventa di fatto lo sfidante per il titolo WWE ad Over the Limit.

JOHN CENA – Cena sta bene, ha rimediato solo qualche lussazione. Non mancano le parole per Triple H, e parole per il match di Extreme Rules. Il leader della Cenation non si risparmia e risponde alle parole di Laurinaitis. Il vice presidente ha scelto un avversario per Over the Limit, Lord Tensai. La cui striscia rimbomba in tutta la federazione. Tutto si rivela un escamotage ordito ad arte dal vice presidente che lo attacca alle spalle, servendosi del diversivo costituito da Tensai e il suo maestro. Laurinaitis si avventa contro Cena, attaccandolo con il supporto dei due, inveisce senza pietà sotto gli occhi di tutta l’arena sul braccio lussato di Cena. Laurinaitis affronterà Cena ad Over the Limit.

 

Ivana Asciolla

 

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *