Connect with us

Football

Reggina-Cesena 1-2: disastro Facchin, Dionigi a rischio esonero

Pubblicato

|

Reggina Cesena anticipo Serie BREGGIO CALABRIA, 15 MARZO 2013 Reggina-Cesena 1-2 Il Cesena espugna il “Granillo” e supera la Reggina in un delicato scontro-salvezza, anticipo della 31^ giornata. I bianconeri si impongono per due a uno in rimonta e conquistano tre punti fondamentali per la permanenza e inguaiano la squadra di Dionigi e Spagnulo.

Il Cesena parte forte ma è la Reggina a passare per prima al 12′ con Comi, che di testa sigla il centro numero dieci in campionato. Piove a Reggio e sembra piovere sul bagnato per gli ospiti, che in svantaggio e già in formazione ridotta perdono anche Tonucci, infortunato, rilevato da Brandao.

A cambiare le sorti dell’incontro ci pensa però il portiere di casa, Facchin, che nel giro di due minuti si fa sorprendere prima da un tiro di Djokovic (19′) e poi da un cross che, deviato, termina in fondo al sacco (21′). La Reggina spinge ma non trova il pari, anche perché Campagnolo si oppone in più circostanze ai tentativi degli avanti calabresi. Neppure i cambi sortiscono alcun effetto; finisce tra i fischi del pubblico locale. La Reggina e il tecnico Dionigi ora rischiano sul serio.

IL TABELLINO REGGINA-CESENA 1-2

REGGINA Facchin; Adejo, Ely, Di Bari; Antonazzo, Hetemaj, Colucci (61′ Barillà), Rizzato; Sarno; Di Michele (74′ Gerardi), Comi. All. Spagnuolo
CESENA Campagnolo, Ceccarelli, Volta, Tonucci (17′ Brandao), Consolini; Tabanelli, Giandonato (59′ Meza Colli), Coppola, Djokovic; Succi (66′ Morero), Granoche. All. Bisoli

Marcatori: 12′ Comi (R), 19′ Djokovic (C), 21′ Tabanelli (C)

Ammoniti: Comi (R), Giandonato, Ceccarelli (C)

Antonio Forina

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending