Walter Molino
No Comments

Champions League, Il Galatasaray sulla strada del Real di Mourinho

Sfida nella sfida, il duello tra Ronaldo e Drogba

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Champions League, Il Galatasaray sulla strada del Real Madrid di José Mourinho

José Mourinho proverà a vincere la terza Champions in carriera

INIZIALMENTE A SENSO UNICO – E’ senz’altro uno degli accoppiamenti che sembrerebbe già scritto. Ma uno dei dati che può fare la differenza è innanzitutto il fattore casa. L’andata si giocherà al Santiago Bernabeu Mercoledì 3 Aprile, mentre il ritorno ad Instanbul Martedì 9. Avendo quindi il Galatasaray, la possibilità di giocarsi la qualificazione davanti al proprio pubblico, Mourinho non potrà sottovalutare l’andata. Sarà importante vincere con qualche goal di scarto in casa, per poi non rischiare il fracaso ed uscire contro i turchi. Già il club di Florentino Perez, è dovuto andare ad espugnare l’Old Trafford dopo un non convincentissimo 1-1 in casa. Un risultato del genere da sovvertire in Turchia non sarebbe affatto consigliabile.

UOMINI COPERTINA – Tutte le televisioni, nelle presentazioni della partita chiaramente metteranno Cristiano Ronaldo lato Madrid e Drogba lato Galatasaray. Il Portoghese, con 8 goal è il capocannoniere del torneo. E’ il giocatore che ha tirato più volte verso la porta, addirittura 57, di cui 41 nello specchio e 16 fuori. Tre goal sono arrivati anche grazie a Karim Benzema, mentre Ángel Di María ha fornito ben cinque assist. Drogba, ancora non è riuscito a trovare il goal in questa Champions League, ma sta certamente dando il suo apporto. Non solo l’ivoriano ovviamente. Nel Galatasaray gioca l’altro capocannoniere del torneo che è Burak Ylmaz. Il Turco, tanto voluto dalla Lazio, ha segnato 8 dei dieci goal che la sua squadra ha segnato nella competizione. Altri giocatori di livello sono Muslera, Ujfalusi, Eboué, Riera, Altintop, Felipe Melo o Elmander. E ovviamente Wesley Sneijder. Dopo il primo semestre da separato in casa con l’Inter, l’olandese ha la possibilità di giocare la Champions ad alti livelli, ma dovrà vedersela proprio contro il suo ex allenatore. Così come Drogba.

I PRECEDENTI – Real Madrid e Galatasaray si sono affrontate per tre volte nella storia, ed il bilancio è favorevole ai Turchi. Il primo precedente è relativo alla Supercoppa Europea del 2000. Ai tempi regolamentari finì 1-1: a Jardel, rispose Raúl. Ma fu ancora Jardel ai supplementari a consegnare la Coppa ai suoi. Nello stesso anno, le squadre si ritrovarono contro nei quarti di finale della Champions League. All’andata, ad Istanbul, il Real Madrid dopo essersi portato in vantaggio per 0-2 grazie alle reti di Iván Helguera e Claude Makélelé, pensava di avere la qualificazione in cassaforte. Ma nel secondo tempo Ümit Davala, Hasan Şaş e Mário Jardel rimontarono la partita, che il Galatasaray vinse. Al ritorno al Berbabeu non ci fu però storia. Los blancos rimontarono la sconfitta dell’andata vincendo addirittura per 3-0 con le marcature di Raúl (doppietta) e ancora di Helguera. Sulle panchine delle due squadre sedevano Vicente del Bosque e Mircea Lucescu.

Walter Molino (@matchbeth)

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *