Fabio Pengo

Champions League, Bayern-Arsenal 0-2: l’Allianz trema, avanti col brivido

Champions League, Bayern-Arsenal 0-2: l’Allianz trema, avanti col brivido
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MONACO, 14 MARZO – Heynckes aveva paura dei Gunners e ne aveva tutto il diritto visto che le furie tedesche vanno sotto già al minuto 3 con Giroud che costringe i tedeschi ad una gara d’orgoglio per il resto della partita. Prevedibile l’assalto dei teutonici che nonostante i 19 tiri nello specchio della porta non trovano la rete ma addirittura rischiano di fermarsi subendo il secondo gol di Koscelny.

La miccia dell’incontro è di breve dirata visto che è Giroud a far esplodere i tifosi inglesi arrivati da Londra servito impeccabilmente da Walcott. Imbarazzante comunque la marcatura dei centrali difensivi inglesi. L’incidente di percorso che apre alla rimonta degli uomini di Wenger, costringe i bavaresi ad una prova di orgoglio che si risolve ad un assalto alla fortezza inglese: all’11’ ci prova Luiz Gustavo in demi volee ma la traiettoria della palla si spegne di poco oltre la traversa. Poi tocca a Kroos e Mandzukic ma Fabianski è impeccabile e inghiotte la sfera. Intorno alla mezzora di gioco prima Rosicky manca per poco il tap in vincente a due passi da Neuer, poi sul cambio di fronte è ancora Kroos a testare i riflessi di Fabianski. L’ultima azione del primo tempo è affidata a Muller che con la sua conclusione sfiora l’esterno della rete del portiere dei Gunners.

Nella ripresa Robben e Muller aprono le danze e impensieriscono Fabianski con conclusioni che fanno la barba al palo. Al 64′ è ancora l’olandese a portare scompiglio chiudendo un triangolo con Muller e sparando ancora alto. All’80 Gervinho sfiora il clamoroso colpo dello 0-2: duetta con Cazorla e conclude di poco a lato con Neuer che avrebbe potuto fare ben poco. Arrivano anche le ammonizioni: in dieci minuti vengono sanzionati Robben, Santi Cazorla, Gomez, Rosicky e Javi Martinez.

A 8 minuti dal termine Muller prova l’ennesima conclusione ma il portiere polacco dell’Arsenal gli nega la gioia del gol; gioia che invece provano i tifosi inglesi visto che arriva lo 0-2: Koscelny batte di testa il portire della nazionale tedesca e accorcia ad un gol la distanza tra loro e il passaggio di turno. Solo 5 minuti a disposizione degli inglesi e forse il secondo gol doveva arrivare prima. L’ultima occasione è ancora dei tedeschi che però sprecano ancora. Il Bayern si salva all’Allianz Arena e approda al turno successivo di Champions League.

Fabio Pengo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *