Orazio Rotunno

Elkann, no ad Ibra: nessuna superstar, conferma per Conte

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Pavel ZlatanTORINO, 13 MARZO – Il tempo di 24 ore ed il sogno-Ibra per i tifosi juventini svanisce, o forse non era mai balenato nella loro mente. Chi lo ama e chi lo odia: lo svedese è così, ma il calcio sà spesso mettere daccordo tutti ed alla fine anche lo Juventus Stadium avrebbe accolto di buon occhio il ritorno del figliol prodigo paventato da Nedved. Fantacalcio, ma lo abbiamo detto tante volte salvo essere prontamente smentiti: il calciomercato è imprevedibile, e specie quando di mezzo c’è Mino Raiola meglio mettere subito “i puntini sulle i“. A farlo è John Elkann, azionista di maggioranza della Juventus, che ha parlato dello svedese, di Conte e del momento bianconero.

NO STELLE, AVANTI IL GRUPPO: CONTE RIMANE – Il presidente della Exor, società finanziatrice principale della Juventus, in occasione della mostra “Le auto dell’Avvocato“, parla del momento bianconero e dei prossimi sorteggi che si terranno venerdì 15 marzo: “Preferenze? Aspettiamo di vedere quello che succederà, con la vittoria sul Catania abbiamo un +9, che in questo campionato è un bel numero“. Su quello che avrebbe pensato Giovanni Agnelli di questa squadra è sicuro: “‘ Si sarebbe divertito molto a guardarla. Vedere la Juve che gioca in campionato e in Champions e, soprattutto forte in ogni sua componente, lo avrebbe inorgoglito‘. Ma la domanda principale e più attesa riguarda Zlatan Ibrahimovic, e le parole rilasciate il giorno precedente da Pavel Nedved riguardo un suo possibile ritorno a Torino: “Non abbiamo bisogno di superstar nella nostra squadra, che è soprattutto un gruppo. La superstar da noi è il gruppo. Ibrahimovic ormai appartiene alla storia della Juve, noi adesso stiamo guardando al futuro“. Una dichiarazione sibillina, che mette la parola fine alla vicenda sulla quale magari stava già marciando il buon Mino Raiola.

Sul futuro del proprio tecnico, ambitissimo in Europa anche dal Chelsea, Elkann ha ribattuto in modo laconico: “Ha già risposto lui…”, riferendosi alle parole dello stesso allenatore leccese nell’ultima conferenza stampa, poi confermate da Nedved ad “Undici” lo scorso lunedì.

Nessuna superstar dunque, tradotto: ancora da rimandare l’arrivo del top player?

Orazio Rotunno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *