Giovanni Nole

Risultati Serie A: Palermo verso la B, show di Ibarbo e Amauri

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Risultati Serie A: Palermo verso la B, show di Ibarbo e AmauriMILANO, 10 MARZO – Con le partite di questo pomeriggio, entra nel vivo la 28esima giornata di campionato, la nona del girone di ritorno. I due match già giocati tra venerdì e sabato, ovvero la vittoria esterna del Milan a Genova grazie alle reti di Pazzini e Balotelli e il pareggio del Friuli tra Udinese e Roma nel posticipo serale del sabato, lasciano strascichi importanti in relazione ai match odierni.

chi potrebbe approfittare del mezzo passo falso dei giallorossi è il Catania rivelazione di Maran, proveniente sì da una sconfitta clamorosa in rimonta tra le mura amiche contro l’Inter ma sempre più a ridosso della zona europea, proprio alle spalle di Fiorentina e Roma. Ma l’avversario dei siciliani è il più ostico possibile: c’è da affrontare la capolista Juventus a Torino. Gli uomini di Conte, ringalluzziti dal passaggio piuttosto agevole ai quarti di finali di Champions League ai danni di un inerme Celtic, hanno un vantaggio importante sulla seconda classificata, il Napoli, e non vogliono dar alito a false speranze: vincere oggi vuol dire ancora una volta stabilire e potenziare il proprio domino sul territorio italiano, soprattutto se a farne le possibili spese sarà un Catania proveniente da un ottimo periodo di forma e alla ricerca di rivalsa e vendetta visti gli episodi arbitrali dubbi in svantaggio dei siciliani subìti nel match di andata, vinto 1-0 dai torinesi.

Ma per la Juve i giochi non sono ancora fatti: il Napoli ci crede ancora, e senza avere altre competizioni tra i piedi (vista l’uscita fraudolenta dall’Europa League), concentrerà tutte le sue forze con l’obbiettivo di agganciare i bianconeri da qui alla fine del campionato. Sulla strada dei partenopei il Chievo di Corini, coi veronesi senza grandi aspettative di classifica e che provengono da 4 sconfitte nelle ultime 5 gare giocate: insomma, per il Napoli non vincere significherebbe quasi commettere un crimine contro ogni possibilità di rimonta in questo campionato.

Fondamentale scontro diretto in chiave salvezza tra Palermo e Siena al Renzo Barbera: rispettivamente la penultima e la terzultima forza del campionato si giocano nella sfida di oggi ogni possibilità di uscire fuori dalla zona-B e salvarsi, nonostante la situazione critica per entrambi i club. Un pareggio significherebbe pochissimo per entrambe: solo la vittoria darebbe un barlume di speranza ad una delle due squadre, pronte a darsi battaglia in quello che promette di essere un match accesissimo e molto interessante.

Altri due match in programma nel pomeriggio: il Parma in piena crisi ospita il raggiante Toro di Ventura, mentre il nuovo e vincente corso della Samp inaugurato dall’arrivo in panchina di Delio Rossi fa tappa a Cagliari, in piena crisi societaria ma pronto a dar battaglia, in un match però a porte chiuse visti i problemi relativi alla gestione dello stadio Is Arenas.

RISULTATI E MARCATORI 28.MA GIORNATA DI SERIE A

Juventus-Catania 1-0  Il servizio completo sulla vittoria firmata da Giaccherini

Chievo-Napoli 2-0 Dramé 12′, Thereau 43′ Il servizio completo sulla disfatti di Cavani e Mazzarri

Parma-Torino 4-1 Santana 56′, Amauri 77′, 84′, 91′, Sansone 80′

Al Tardini finisce con la vittoria del Parma sul Torino per 4-1. Dopo il gol di Santana, segna Sansone e Amauri firma una tripletta.
– 56′ Santana appoggia in rete di destro da distanza ravvicinata, ma parte in posizione di fuorigioco.
– 77′ Amauri di sinistro anticipa Ogbonna (che già aveva chiesto la sostituzione) e realizza il pari.
– 80′  Sansone in dribbling salta Glik e supera Gillet con un destro da distanza ravvicinata.
– 84′ Amauri si destreggia tra 3 avversari e realizza con un destro in corsa.
– 91’Sansone mette in mezzo per Amauri, che con un destro in corsa infila per la terza volta Gillet.

Palermo-Siena 1-2 Anselmo 43′, Emeghera 51′, Rosina 73′

Emeghara e Rosina (rigore) firmano la rimonta dopo il gol di Anselmo. Palermo verso la B
– 43′ sugli sviluppi di un angolo di Miccoli, Terlizzi rischia l’autogol colpendo il palo, poi Anselmo sblocca: 1-0
– 51′ Frittata tra Sorrentino e Munoz, ne approfitta Emeghara che firma il pareggio: Palermo-Siena 1-1.
– 73′ Rimonta e sorpasso del Siena: Rosina trasforma un rigore (Von Bergen atterra Emeghara) e cambia il punteggio. Palermo-Siena 1-2.

Cagliari-Sampdoria 3-1 Ibarbo 16′, 53′, 72′, Maxi Lopez 91′

Un ottimo Cagliari ha la meglio su una Sampdoria davvero spenta: 3-1 il finale.
– 16′ Cagliari in vantaggio sulla Samp al termine di una bella azione: l’attaccante del Cagliari ribatte in rete una respinta di Romero.
– 53′ Ibarbo tutto solo in area controlla e supera Romero in uscita. Cagliari-Sampdoria 2-0.
– 72′ Cossu trova ancora Ibarbo a centro area, il colombiano colpisce di testa e sigla la sua tripletta: Cagliari-Sampdoria 3-0.
– 91′ Maxi Lopez accorcia le distanze su rigore. Fallo di Rossettini (espulso) su Eder.

Atalanta-Pescara: Sintesi e Pagelle
Udinese-Roma: Sintesi e Pagelle

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *