Azio Agnese

Bendtner in mutande, dopo l’arresto rischia di rimanere disoccupato

Bendtner in mutande, dopo l’arresto rischia di rimanere disoccupato
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dopo il fermo per guida in stato di ebrezza, l'attaccante danese Nicklas Bendtner rischia grosso anche in termini sportivi

Nicklas Bendtner arrestato in Danimarca

Per Bendtner i guai non finiscono mai

COPENAGHEN, 4 MARZO – Quest’estate Nicklas Bendtner è stato acquistato dalla Juventus per sopperire al mancato arrivo di un top player, ma nei mesi in cui ha avuto l’opportunità di scendere in campo, prima del gravissimo infortunio, ha dimostrato di non possedere la stoffa dell’attaccante di razza che avrebbe dovuto trascinare la ‘Vecchia Signora’ a vincere a mani basse lo scudetto ed a dominare in Europa, cosa che comunque sta accadendo senza il suo contributo.

In questi giorni l’attaccante della Juve, ma di proprietà dell’Arsenal, è stato fermato per guida pericolosa in stato di ebbrezza.

Dopo essersi beccato una denuncia da parte della polizia locale adesso il biondo attaccante danese rischia grosso anche a livello economico-sportivo: oltre ad essere stato allontanato dalla nazionale danese per 6 mesi sembra che la Juventus stia cercando il modo di rescindere il contratto che lo lega all’ex giocatore dei Gunners, non si potesse arrivare a questa soluzione la dirigenza bianconera sta meditando ad una multa salatissima.

Una cosa è sicura, per l’attaccante l’esperienza in Italia sembra proprio essere arrivata al capolinea.

Azio Agnese
Twitter: @azio82

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *