Redazione

Siena, con lo Zenit finisce 0-1. Infortunio per Criscito

Siena, con lo Zenit finisce 0-1. Infortunio per Criscito
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Spalletti:”E’stato un buon test”. Iachini:”Sfida di domenica importantissima”

Mimmo CriscitoSIENA, 1 MARZO – Amichevole di lusso quella sostenuta ieri pomeriggio dal Siena, che ha incontrato i russi dello Zenit San Pietroburgo di Luciano Spalletti. Per la cronaca, la gara è stata vinta dai russi per 1-0, messa a segno dal brasiliano Hulk. Nota dolente per Luciano Spalletti, che dovrà rinunciare a Mimmo Criscito per un mese a causa di una distorsione al ginocchio destro. Lo stesso giocatore ha confermato il tutto tramite il suo profilo Twitter: “Purtroppo ho subito una brutta distorsione e dovrò subire un intervento al ginocchio. Ci vediamo tra qualche mese”. La Robur tornerà ad allenarsi oggi pomeriggio, a porte chiuse, a Colle Val d’Elsa.

Ecco le parole dei due tecnici a fine gara. Luciano Spalletti: E’ stato un buon test, una partita vera, sono molto soddisfatto. Per noi era importante fare una prova di questo livello per prepararci in vista della ripresa del campionato. Il Siena è una squadra molto ben organizzata e non poteva essere altrimenti con una guida come Beppe Iachini che ho avuto il piacere di allenare. Lui è un uomo vero, capace di trasmettere ai suoi ragazzi lo spirito giusto che serve nel calcio per raggiungere un traguardo importante come la salvezza”.

Tocca poi a Beppe Iachini commentare la gara: “Ci tengo a ringraziare Luciano e tutto il suo staff per l’opportunità che ci hanno dato. Sul piano lavorativo quello di oggi è stato un test sicuramente probante. Una sfida con il mio vecchio allenatore, che mi dato molto più di quanto posso aver dato io a lui. Abbiamo cercato di onorare al meglio l’appuntamento contro una grande squadra, i ragazzi avevano le gambe un po’ pesanti visto il doppio allenamento di ieri ma la prova è servita anche per migliorarci sul piano della conoscenza, facendo giocare chi è meno impiegato in campionato”. Il tecnico senese passa poi a parlare del match di domenica contro l’Atalanta: La partita di domenica con l’Atalanta è importantissima, ma per noi tutte le gare da qui alla fine saranno determinanti. Il Siena è una squadra viva, con ragazzi che mi facilitano il compito facendosi trovare sempre pronti. A Torino è andata meno bene a livello di intensità di gioco, ma nella ripresa siamo decisamente migliorati. Ci stiamo costruendo una precisa identità e siamo in crescita”.

L’arbitro della gara sarà Paolo Tagliavento, 40enne parrucchiere di Terni, che sarà coadiuvato dagli assistenti Riccardo Di Fiore di Aosta e Alessandro Petrella di Termoli. Gli arbitri addizionali d’area saranno Gianpaolo Calvarese di Teramo e Francesco Borriello di Mantova, mentre il Quarto ufficiale è Marco Barbirati di Ferrara. Non molto favorevole l’andamento del Siena con Tagliavento, che ha arbitrato la Robur 10 volte: 5 sconfitte per il Siena, 3 vittorie e 2 pareggi. Poco più favorevole lo score per l’Atalanta: anche in questo caso Tagliavento ha arbitrato 10 volte, totalizzando 4 vittorie, 3 sconfitte e 3 pareggi.

Massimiliano di Cesare

Share Button