Redazione

La 36^ giornata di Premier League: tutto ancora in gioco…in attesa del derby di Manchester

La 36^ giornata di Premier League: tutto ancora in gioco…in attesa del derby di Manchester
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Londra, 30 aprile- La Premier League è ormai alle battute conclusive e mai come quest’anno regna l’incertezza: a partire da chi vincerà il titolo, anche se molto probabilmente il risultato di questa sera, nell’attesissimo derby di Manchester, segnerà in un modo o nell’altro le sorti di questo campionato.

LOTTA PER L’EUROPAIl Chelsea attualmente fermo a quota 61 punti pare la squadra più accreditata per raggiungere la quarta piazza, che vorrebbe dire preliminari di Champions League. Questo in virtù dei sei gol rifilati al QPR (6-1 il finale), ma anche del fatto che attualmente gode di uno stato di forma psico-fisico ottimale. La quarta posizione è occupata dal Tottenham a quota 62 punti, vittorioso in casa contro il Blackburn per 2-0, in coabitazione con il Newcastle reduce dalla pesantissima sconfitta, per 4 a 0, sul campo del non irresistibile Wigan. Calendario alla mano, tutte e tre le formazioni hanno un impegno “soft” e uno abbastanza “strong”: nel prossimo turno infatti il Chelsea sarà ospite del Liverpool, partita sempre affascinante e  dai mille significati, il Tottenham farà visita all’Aston Villa in un match mai banale mentre uno stanchissimo Newcastle, in casa, testerà le reali ambizioni scudetto della banda-Mancini. Nell’ultimo turno invece il Chelsea se la vedrà a Stamford Bridge contro il Blackburn, il Newcaste sarà di scena sul campo dell’Everton, mentre il Tottenham ospiterà il Fuhlam. A sensazione pare che possa spuntarla il Tottenham per calendario e stato di forma, anche perchè il Chelsea avrà già la testa, e non solo, a quel 19 maggio quando all’Allianz Arena affronterà nella finale di Champions League, mai vinta nella storia dagli inglesi, il Bayern Monaco. Arsene Wenger con il suo Arsenal, pare sicuro del terzo posto a quota 66, basterà infatti una vittoria nel prossimo match contro il Norwich per consolidare la terza piazza.

CAPITOLO SALVEZZA– In fondo alla classifica i Wolves fermi a quota 24 punti, dicono addio alla Premier League retrocedono in Championship. Il Blackburn a quota 31 punti pare una forte candidata alla retrocessione, anche perchè il calendario non è dalla sua parte, affronterà il Wigan in casa in una specie di scontro salvezza e nell’ultima giornata sarà impegnato sul campo del Chelsea. Le altre due forti indiziate alla retrocessione paiono essere il QPR che non attraversa un ottimo stato di forma e che nell’ultima giornata ha preso sei sberle dal Chelsea di Di Matteo e il Bolton anche se gli ultimi due impegni di campionato potrebbero essere decisivi per la salvezza. In queste sabbie mobili potrebbero essere risucchiate pure Wigan e Aston Villa anche se sembra che il calendario possa aiutare queste due compagini che con una vittoria nel prossimo turno potrebbero raggiungere la salvezza anticipata.

E Stasera chi la spunterà?A Manchester sono tutti in fermento per l’attesissimo e tesissimo derby fra le compagini di Sir Alex Ferguson e Roberto Mancini. Il City è a quota 80 punti mentre lo United è a quota 83. Se questa sera i Citizens dovessero vincere aggancerebbero in vetta i cugini, ma in virtù della vittoria per 6 a 1 nel match d’andata sarebbero primi in classifica. In uno scenario del genere Mancini, dopo le tante critiche tornerebbe a respirare ma si sa prima bisogna giocarle le partite e in un derby mai niente è scontato. Il calendario pare sorridere alla squadra di Sir Alex che nel prossimo turno se la vedrà contro lo Swansea mentre nell’ultima giornata sarà di scena sul campo del Sunderland. Il City invece sarà ospite, nel prossimo turno, del Newcastle e nell’ultima di campionato avrà un match più semplice contro il QPR. Chi vincerà?…lo scopriremo tra meno di due ore!!!

a cura di Marco Gentile

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *