Orazio Rotunno

Inter, un amore così grande: Cassano rinnova fino al 2015

Inter, un amore così grande: Cassano rinnova fino al 2015
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Momento d'oro per il barese, che ha raggiunto anche il bonus di 200 mila euro previsto nel contratto in base a gol ed assist

MILANO, 27 FEBBRAIO – Antonio Cassano e l’Inter: un matrimonio destinato a continuare, ancora per molto tempo. Il rinnovo per un’altra stagione, sino al 2015, sembra cosa imminente. Così come il bonus presente nell’attuale contratto inserito ad inizio anno: in caso di un totale di 20 fra gol, assist e rigori procurati, al talento di Bari Vecchia spetterebbero ulteriori 200 mila euro da sommare ai 3 milioni annui percepiti sino al 2014. E’a quota 19 già a febbraio, segno tangibile dell’ottima stagione sin qui disputata con la sua maglia del cuore da Fantantonio. Moratti, da sempre suo estimatore, ha già contattato lo storico procuratore di Cassano, Beppe Bozzo, per trattare il prolungamento dell’accordo.

MATURO, DECISIVO, GENIALE: IL NUOVO CASSANO – Per tutti un affare in estate, 7 milioni ed il n.99 per Pazzini: nonostante ciò qualche perplessità c’era, come sempre quando di mezzo vi è il nome di Cassano. Spazzati via tutti i dubbi in questi primi 6 mesi da neroazzurro, non tanto a livello di rendimento sul quale vi erano pochi dubbi, quanto sul piano caratteriale. Nessuna polemica, gesti di insofferenza, problemi con compagni, allenatore o società. In realtà è dal 2007 che Fantantonio è cambiato a parte i due episodi alla Samp della maglia gettata verso l’arbitro ed il forte screzio con Garrone che portò le loro strade a separarsi. Ma questo Cassano merita una conferma ed un riconoscimento importante per quello che ha dimostrato sino ad ora, e a Moratti non è sfuggito: 9 gol e 12 assist di cui 10 in campionato, ad un passo dal bonus di 20 utile a sbloccare il plus di 200 mila euro. 31 partite disputate, mai aveva giocato così tanto a questo punto della stagione, e forse mai lo si era visto prendersi così tanto una squadra sulle spalle. Complice il momento difficile dell’Inter soprattutto nella seconda parte di stagione, contribuendo all’exploit iniziale culminato nel trionfo dello Juventus Stadium, e restando uno dei pochissimi a salvarsi nella sfortunata sequenza di risultati che ha portato l’Inter fuori dalla zona champions. Il maggior talento in rosa il Presidente vuole tenerselo ben stretto e sono in programma a breve incontri col procuratore Bozzo per il prolungamento del contratto. L’intenzione è di allungarlo di un anno sino al 2015 a 3 mln annui, a 33 anni Cassano potrebbe poi chiudere la carriera alla Sampdoria come di sua volontà più volte espressa.

CAREW OGGI (?), RODRIGO DOMANI – Ed intanto l’Inter si muove, il gigante norvegiese un pò meno. Carew, arrivato ieri a Milano per le prime visite mediche, ha messo in mostra tutta la sua mole, dietro la quale si celavano condizioni fisiche deprecabili.15 giorni di prova e poi l’Inter valuterà se tenerlo o meno” ha affermato Moratti. Una pratica diffusa soprattutto all’estero, che ad esempio aveva provato ad adottare in estate il Milan con Ze Eduardo ex Genoa ed oggi al Siena, proposta però rispedita con sdegno del giocatore al mittente. Appesantito e con una carriera da attore in film horror quasi intrapresa, non gioca dallo scorso maggio e ci sono seri dubbi sulla sua efficienza. Di ben altro spessore il nome di Rodrigo: attaccante brasiliano naturalizzato spagnolo del Benfica, classe 91‘, viene accostato ai neroazzurri non per la prima volta. Addirittura in Portogallo si parla di una prima offerta di 8 milioni già rifiutata dai lusitani.

Orazio Rotunno

 

Share Button