Enrico Steidler

Premier League, 27a giornata: i Devils provano l’allungo decisivo

Premier League, 27a giornata: i Devils provano l’allungo decisivo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Big match fra Manchester City e Chelsea, West Ham-Tottenham il Monday night

Sir Alex Ferguson, tecnico del Manchester United

Sir Alex Ferguson, tecnico del Manchester United

LONDRA, 22 FEBBRAIO – Torna in campo la Premier League (dopo il fine settimana dedicato alla FA Cup) con una giornata, la 27a, ricca di grandi occasioni e di soddisfazioni per chi non se le farà sfuggire. Cominciamo dalla capolista Manchester United, innanzitutto, che fa visita al fanalino di coda QPR (“sento che ce la possiamo fare” dichiara il tecnico degli Hoops Harry Redknapp) e ha quindi l’opportunità di allungare ulteriormente sui cugini del City, impegnati all’Etihad Stadium contro il Chelsea (sicuro il rientro di Frankie Lampard). Fra la seconda e la terza della classe ci sono solo quattro punti (53 per gli uomini di Mancini, 49 per i londinesi), che si ridurrebbero a uno soltanto se i Blues riuscissero ad aggiudicarsi il big match.

Molto più propizie sono le chance offerte all’Arsenal, che ospita il boccheggiante Aston Villa (ma Paul Lambert può contare su N’Zogbia), e al Fulham, che può lasciarsi alle spalle le sabbie mobili dei bassifondi se riesce a fare sua la partita del Craven Cottage contro il non irresistibile Stoke (solo quattro punti nelle ultime sei gare). Altissima la posta in palio nel match fra Newcastle (che forse perde Krul ma recupera Debuchy e Gouffran) e Southampton (appaiate alla non rassicurante quota di 27 punti) e in quello fra Reading e Wigan (“sappiamo che sarà dura”, il laconico commento di Roberto Martinez), vero e proprio spareggio per la permanenza nella massima divisione. Meno ricche di pathos (e di gravi conseguenze per gli eventuali sconfitti) le gare che vedono i Toffees impegnati sul campo del Norwich di Chris Hughton e i Black cats del Sunderland su quello del redivivo WBA.

Chiude la 27a giornata il consueto Monday night, che questa volta vede l’ineffabile West Ham ospitare il Tottenham dello Special Two Villas Boas: può succedere veramente di tutto, ma la vera occasione ce l‘ha chi ha un certo Gareth Bale.

PREMIER LEAGUE, 27a giornata

Sabato 23 febbraio, ore 16

Fulham-Stoke City (ore 13,45)
Arsenal-Aston Villa
Norwich-Everton
QPR-Manchester United
Reading-Wigan
WBA-Sunderland

Domenica 24 febbraio, ore 14,30

Manchester City-Chelsea
Newcastle-Southampton

Lunedì 25 febbraio, ore 21

West Ham-Tottenham

CLASSIFICA

Manchester Utd. 65, Manchester City 53, Chelsea 49, Tottenham 48, Arsenal 44, Everton 42, Liverpool 39, Swansea 37, West Bromwich 37, Stoke City 33, West Ham 30, Fulham 29, Sunderland 29, Norwich 29, Southampton 27, Newcastle 27, Aston Villa 24, Reading 23, Wigan 21, QPR 17.

Liverpool e Swansea una partita in più.

a cura di Enrico Steidler

Share Button