Sebastian Mongelli

Lazio-Borussia 2-0: Gonzales ovunque, in calo Konko. Le pagelle dei biancocelesti

Lazio-Borussia 2-0: Gonzales ovunque, in calo Konko. Le pagelle dei biancocelesti
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Gonzales esulta per il golROMA, 22 FEBBRAIO – Ieri sera si è disputato il ritorno dei sedicesimi di Europa League, la Lazio non delude le aspettative e sbatte fuori dalla competizione il Borussia M’Gladbach con un secco 2-0. Ecco le pagelle dei biancoceleesti.

MARCHETTI 6 – Chiamato in causa soprattutto nella seconda parte del secondo tempo, smanaccia un paio di palle insidiose che attraversavano l’area di rigore. A 30” dalla fine stava per fare una figuraccia, ma Cana ci mette una pezza.

KONKO 5,5 – Il laterale difensivo biancoceleste ieri sera si è fatto troppo spesso superare in velocità dagli esterni tedeschi, ma una giornata no può capitare a chiunque, e Konko da inizio campionato sta facendo davvero bene.

BIAVA 6 – Anche lui non è stato quello che abbiamo potuto ammirare per gran parte di questa stagione, un paio di volte in ritardo e un paio di volte colto di sorpresa dagli inserimenti avversari in aria di rigore. Tutto sommato però una prestazione sufficiente per il centrale biancoceleste.

CANA 6,5 – Giocasse tutte le partite come quella di ieri sera, sarebbe sicuro il titolare. L’albanese ha tenuto sempre lontano dall’area di rigore gli avversari e ha bloccato sul nascere molte delle azioni offensive avversarie.

RADU 6,5 – Quando gioca lui difficilmente la Lazio perde, e infatti è stata vittoria ieri sera. Sempre pronto in difesa ed a fare i movimenti giusti, e sempre pronto a proporsi in sovrapposizione a Lulic per tentare il cross dal fondo. Suo lo zampino per il raddoppio biancoceleste.

LEDESMA 6 – Gestisce al meglio il gioco della Lazio, smista palloni ovunque. Il vero perno del centrocampo biancoceleste.

HERNANES 6 – Il brasiliano non ha brillato più di tanto ieri sera ma non gli si può rimproverare nulla. Sempre pronto a mordere le caviglie agli avversari. Va vicino al gol nel primo tempo con un tiro dal limite dell’area di rigore.

CANDREVA 6,5 – Approfitta di uno svarione difensivo per siglare il momentaneo 1-0. Tanta corsa e tanta voglia di far bene. Sembra essere tornato quello dei tempi migliori. (Pereirinha s.v.)

LULIC 6 – Ancora una prestazione sotto le righe per il treno biancoceleste, ma decisamente meglio di alcune viste durante la stagione. Spinge quanto può senza quasi mai cercare il fondo per crossare al centro. Prova a sorprendere il portiere avversario con un tiro da fuori area ma la palla si sarebbe spenta sul fondo se Ter Stegen non l’avesse smanacciata inutilmente in angolo.

ONAZI 6,5 – Il centrocampista nigeriano dopo aver disputato da titolare tutta quanta la Coppa d’Africa al fianco di Obi Mikel, sembra aver acquisito sicurezza e lo dimostra nei disimpegni e nei movimenti. Una pedina importante per Petkovic, un’alternativa di vero valore.

GONZALES 7 – Il migliore in campo ieri sera. Corre ovunque, si propone in attacco e in difesa come un forsennato. Viene premiato col gol e con una standing ovation nel momento in cui esce dal campo per rifiatare un po’. Da sempre tutto il Tata.

FLOCCARI 6 – Deve addossarsi tutto il peso dell’attacco, e lo fa come meglio può. Non si rende mai pericoloso per il portiere avversario.Tanto lavoro per i compagni ieri sera. (Kozak s.v.)

a cura di Sebastiano Mongelli

Share Button