Antonio Fioretto

Europa League, Lazio – Borussia M’ Gladbach 2-0 : Candreva-Gonzalez e biancocelesti agli ottavi

Europa League, Lazio – Borussia M’ Gladbach 2-0 : Candreva-Gonzalez e biancocelesti agli ottavi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

ROMA, 21 FEBBRAIO – Una Lazio praticamente perfetta batte 2-0 un Borussia M’ Gladbach troppo brutto rispetto alla gara d’andata. I gol decisivi sono arrivati entrambi nel primo tempo, a dispetto di un possesso palla totalmente a favore dei tedeschi. Prima Candreva e poi Gonzalez hanno fissato il punteggio che si è poi protratto fino al 90′. Lazio che non ha corso praticamente alcun rischio ed ha giocato sempre in modo attento, lucido e concentrato. Una bella risposta per i biancocelesti dopo il ko di Siena. Agli ottavi Petkovic affronterà lo Stoccarda, che ha battuto 2-0 il Genk.

PRIMO TEMPO Petkovic sceglie un undici di tutto rispetto, schierando a centrocampo Lulic e Gonzalez preferiti a Mauri e Ederson. Il tecnico dei tedeschi, Favre, invece sceglie un 4-4-2 solido, con Cigerci al posto di Xhaka. Il fischio d’inizio dell’ israeliano Gocek arriva alle 19 e la gara parte in modo molto scorbutico, con entrambe le squadre ordinate e attente a evitare rischi difensivi. La partita inizia in modo lento e prevedibile ma la Lazio va in gol al primo squillo. Al 9′ erroraccio difensivo di Dominguez che sulla propria trequarti campo sbaglia il controllo e regala la palla a Candreva. L’ex giocatore di Juve e Parma si trova a tu per tu con Ter Stegen e lo batte di destro. 1-0 Lazio! Mentre i tifosi biancocelesti intonano un patriottico e commovente Inno di Mameli, gli uomini di Petkovic ci riprovano con Lulic da fuori area, palla sul fondo. La manovra tedesca non trova sbocchi a causa del gran filtro dei mediani laziali che raddoppiano e triplicano le marcature. La Lazio controlla il match e colpisce ancora al 33′ : radente di Radu dalla sinistra, Ter Stegen respinge sui piedi di Gonzalez che brucia sul tempo Wendt e mette dentro. Il più vivace nei tedeschi è Hermann, ma è tenuto a bada da un prodigioso Cana, sempre pronto al raddoppio di marcatura. I biancocelesti sono bravissii ad areare la manovra e ad eludere la pressione del Borussia. Il predominio dei capitolini continua, con Hernanes che serve alla perfezione Candreva in area,  trovando però un grande anticipo di Stranzl. Al 44′ sono ancora gli  uomini di Petkovic a rendersi pericolosi : botta di Hernanes dai 25 metri, Ter Stegen respinge come in occasione del secondo gol, ma stavolta nessuno riesce a ribadire in rete. Dopo un minuto di recupero termina la prima frazione : Lazio – Borussia 2-0.

SECONDO TEMPO Convincente inizio di ripresa della Lazio che ci prova prima con un paio di affondi di Floccari e poi con un destro di controbalzo da parte di Gonzalez che termina fuori. La prima parata di Marchetti arriva al 22′ del secondo tempo : destro di STranzl rasoterra , ben parato dal portiere ex Cagliari. Biancocelesti in pieno controllo del match e senza mai cali di tensione. Al 32′ Younes si libera di Biava ed entra in area di rigore, Marchetti esce e sembra trovare le gambe dell’ avversario : l’arbitro però ammonisce il giocatore del Borussia per simulazione. Decisione giusta vedendo i replay. I biancocelesti portanoo la gra con calma fino al 90′, con gran gestione e lucidità. Da sottolineare l’ ingresso in campo di Onazi, giovane nigeriano che si districa benissimo in mezzo al campo. Non accade più nulla e dopo tre minuti di recupero i biancocelesti trionfano tra gli applausi di Lotito e dei tifosi. Ora lo Stoccarda e il sogno di una finale che si avvicina sempre più.

TABELLINO

LAZIO (4-1-4-1): Marchetti 6 ; Konko 6, Biava 6,5, Cana 7, Radu 6; Ledesma 6,5; Candreva 7 (dall’ 82′ Pereirinha s.v. ) , Gonzalez 7 (dal 69′ Onazi 6,5) , Hernanes 6, Lulic 6,5; Floccari 6 ( dall’ 80′ Kozak s.v.) . A disposizione: Bizzarri, Ciani, Ederson, Lombardi. Allenatore: Petkovic

BORUSSIA MONCHENGLADBACH (4-4-2): ter Stegen 6; Stranzl 5,5, Dominguez , Jantschke 5,5, Wendt 6; Cigerci 5 (dal 64′ Hanke s.v. ) , Nordtveit 5,5 , Marx 5 ( dall 81′ Xhaka s.v. ) , Arango 5 (dal 52′ Younes 5,5) ; Herrmann 6,5, De Jong 5. A disposizione: Heimeroth, Daems, Brouwers, Rupp. Allenatore: Favre

GOL : 9′ Candreva, 33′ Gonzalez

ARBITRO: Göcek

Antonio Fioretto

Share Button