Antonio Fioretto

Calciomercato Juventus, rivoluzione in attacco: via Quagliarella, dentro Sanchez

Calciomercato Juventus, rivoluzione in attacco: via Quagliarella, dentro Sanchez
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Si preannuncia un cambiamento radicale nel reparto avanzato bianconero. Altri obiettivi concreti sono Jovetic e Muriel

TORINO, 20 FEBBRAIO – Nonostante tutto , manca qualcosa. E quel qualcosa è probabilmente quanto di più importante possa esserci in una squadra di calcio : uno che faccia gol. Parliamo ovviamente della Juventus, o se preferite di una bellissima opera incompiuta. Nonostante il primo posto in classifica e il sorprendente quanto elogiato cammino europeo della Vecchia Signora, appare evidente che Conte abbia bisogno come il pane di una punta da almenoo 18 gol a stagione. Altrettanto chiaro è che gli eccezionali risultati raggiunti fin ora dalla compagine bianconera sono soprattutto dovuti all’ organizzazione tattica e al gioco impresso dal tecnico leccese. Ma l’arrivo di un top player offrensivo aprirebbe orizzonti ancora più ampi.

Marotta, Paratici e tutto il resto dello staff bianconero si sono un pò stufati di tirare colpi all’ aria. Trattative annunciate ma poi mai concluse. Nomi blasonati che puntualmente diventano sogni irrealizzati. Il tutto, da circa 2 anni a questa parte, culmina nei soliti acquistetti di mercato dell’ ultim’ ora, i quali seppur consistenti in buoni giocatori non risolvono (come potrebbero?) il problema realizzativo della truppa torinese.

GRANDI MANOVRE Ecco che i dirigenti di Corso Galileo Ferraris hanno studiato la strategia giusta per arrivare all’ obiettivo. L’ intento è quello di affiancare un altro giocatore di caratura internazionale al già acquistato Fernando Llorente. Prima però, c’è bisogno di cedere, sia per monetizzare che per liberare posti in rosa. Le cessioni saranno sostanzialmente tre : Quagliarella, Anelka e Bendtner. Il primo, arrivato all’ ombra dei 30 anni, ha moltissime richieste sia in Italia che all’ estero. Il suo futuro però è da considerarsi quasi certamente nel Bel Paese, con Parma, Fiorentina e Inter intenzionate ad acquistarlo. Costo : dagli 8 ai 10 milioni di euro. Il secondo invece è stato chiamato a Torino solo per sostituire l’ infortunato Bendtner, terzo della lista. Entrambi lasceranno la Juve e faranno ritorno alla base, rispettivamente Shangai e Arsenal. I bianconeri ne guadagneranno solo in termini di ingaggio, essendo i due arrivati in prestito.

Una volta ceduti tali “esuberi”, ci si potrà concentrare sull’acquisto del fatidico bomber. Quindi, al fianco di Vucinic, Matri, Llorente e Giovinco chi ci sarà? I nomi sono quattro: Jovetic, Sanchez, Suarez e Muriel. Il club di Corso Galileo Ferraris farà di tutto per prendere uno di questi. Tutti giovani, tutti forti, tutti di prospettiva. Soprattutto, tutti al di sopra dei 25 milioni di euro. Lo sforzo economico sarà notevole, ma chiunque arrivi scommettiamo che il gioco varrà la candela. Il candidato numero uno è attualmente Sanchez, per evidenti questioni che riguardano costo del cartellino (è il meno caro) e rapporti col club. Il cileno è infatti praticamente fuori dai piani del Barcellona e, addirittura, i tifosi hanno affermato a gran voce di preferirgli Villa. Gli altri tre sono in corsa, ma con minori chance di riuscita: Suarez è in rottura col Liverpool ma costa tantissimo, Jovetic è della viola e i rapporti tra Juve e Fiorentina sono risaputi, mentre Muriel è solo da un anno ad Udine e i friulani preferiscono tenersi i gioielli almeno due stagioni.

Ciò che accadrà lo vedremo da Giugno in poi. Nel frattempo confidiamo che anche senza top player la Juve porti con gloria l’Italia in Europa. E chissà che il piazzamento finale in Champions League non serva a rendere più abbordabili gli obiettivi finiti nel mirino bianconero.

Antonio Fioretto

Share Button