Redazione

MotoGP, in Spagna domina Stoner

MotoGP, in Spagna domina Stoner
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Casey Stoner

JEREZ DE LA FRONTERA, 30 APRILE – L’australiano Casey Stoner ha vinto il secondo Gran Premio stagionale della MotoGp in programma sul circuito di Jerez de la Frontera, in Spagna. Il pilota della Honda ha preceduto il beniamino di casa, Jorge Lorenzo, su Yamaha, e l’altro spagnolo, suo compagno di squadra, Dani Pedrosa. Primo degli italiani Andrea Dovizioso, giunto quinto con la Yamaha Tech 3, mentre ancora lontanissimo dal podio Valentino Rossi in sella alla Ducati, piazzatosi nono ed anche dietro il compagno di squadra Hayden.

CASEY FULMINE – Stoner ha dominato la corsa, prendendo le distanze sin dal via, per poi gestire il vantaggio accumulato su Lorenzo e portare a casa la quarantunesima vittoria in carriera,  che è anche il diciasettesimo podio consecutivo. Molto significativo il suo successo, sia perchè risponde in tal modo alla vittoria di Lorenzo in Qatar, sia per il fatto che su questo circuito, che è la “casa” di Lorenzo, non era mai andato oltre il terzo posto. Psicologicamente Stoner ha confermato di essere un campione affermato, perchè dopo il problema al braccio che lo ha limitato nelle ultime settimane, ha saputo imporsi su una pista resa umida dal tempo incerto, indovinando la scelta dei pneumatici adatti. Lorenzo si deve così accontentare della seconda piazza, consapevole del fatto che il pilota di Southport era davvero imprendibile. Queste prime due gare confermano le previsioni della vigilia, cioè un Mondiale che probabilmente sarà una lotta a due tra Stoner e Lorenzo, anche se Pedrosa potrebbe rappresentare il terzo incomodo.

ROSSI LONTANO – Trentaquattro secondi di distacco dal primo posto sono un’infinità. Lo sa bene Valentino che quest’anno sta purtroppo rivivendo gli incubi della passata stagione. La Ducati non va, e questa non è una novità. La sorpresa, in negativo, risiede nell’impossibilità di trovare una soluzione ai problemi tecnici ed aerodinamici. Il dottore continua a sottolineare le difficoltà nel “portare giù la moto”, in poche parole non riesce a piegarla come vorrebbe in curva, con la conseguenza che in uscita l’accelerazione non è quella che desidererebbe. Di certo l’assetto va corretto, ma anche il pilota di Tavullia è consapevole di dovere fare più sforzi per adattarsi allo stile di guida della rossa a due ruote. Ed intanto già si parla di un possibile ritorno in Yamaha nel 2013.

MOTO 2, VINCE ESPARGARO SOTTO IL DILUVIO – Il pilota di casa Pol Espargaro ha vinto il GP di Spagna, classe Moto2, precedenzo Marquez e Luthi. Ma l’ordine di arrivo è quello in cui si trovava la corsa al diciassettesimo giro, poichè la gara è stata interrotta e poi dichiarata conclusa al diciannovesimo giro, a causa di un violento acquazzone abbattutosi su Jerez, e che avrebbe potuto mettere a rischio i piloti in un’eventuale prosecuzione. Miglior italiano Claudio Corti, giunto sesto.

FENATI RECORD – Vittoria record di Romano Fenati in Moto3. Il centauro di Ascoli Piceno centra la prima vittoria in carriera, dopo il secondo posto del Qatar, all’età record di 16 anni. La gara è stata caratterizzata da molte cadute, ma il pilota del Team Italia ha confermato di poter davvero essere un futuro campione del Motomondiale, trionfando con ben ventisei secondi di vantaggio su Salom e Cortese. A fine gara grandi complimenti per l’azzurro, soprattutto da parte del suo idolo Valentino Rossi, che ha sottolineato come Fenati sia andato ancora più forte di lui alla sua età. Insomma tutti speriamo sia solo l’inizio di una carriera lunga e piena di successi. Lui intanto dedica la vittoria a nonno Romano, che lo segue fin da bambino, da quando decise di non star a sentire sua madre che voleva diventasse un tennista professionista, per inseguire il sogno delle due ruote. Se il buon giorno si vede dal mattino…

CLASSIFICA MOTO GP: 1. Jorge Lorenzo 45; 2. Casey Stoner 41; 3. Daniel Pedrosa 36; 4. Carl Crutchlow 26; 5. Andrea Dovizioso 22; 6. Alvaro Bautista 19; 7. Nicky Hayden 18; 8. Stefan Bradl 17; 9. Valentino Rossi, Hector Barbera 13.

CLASSIFICA MOTO2: 1. Marc Marquez 45; 2. Pol Espargaro 41; 3. Thomas Luthi 27; 4. Scott Redding 23; 5. Andrea Iannone 22; 6. Mika Kallio 15; 7. Esteve Rabat Bergada, Takaaki Nakagami 13; 9. Bradley Smith 12.

CLASSIFICA MOTO3: 1. Romano Fenati 45; 2. Maverick Vinales 35; 3. Luis Salom 33; 4. Sandro Cortese 32; 5. Alex Rins 19; 6. Zulfahmi Khairuddin 16; 7. Miguel Oliveira, Alexis Masbou 11.

Prossimo appuntamento con il Motomondiale domenica 6 maggio in Portogallo, sul circuito dell’Estoril.

Armando Lupo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *