Sebastian Mongelli

Le pagelle di Siena-Lazio 3-0: top Emeghara, flop Ciani

Le pagelle di Siena-Lazio 3-0: top Emeghara, flop Ciani
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

TOP SIENA

EMEGHARA 8 – La “mosca atomica” ieri sera è stata inarrestabile, un continuo muoversi per tutto il campo e proprio come una mosca dava fastidio sia in fase offensiva che in fase difensiva. Due gol per lo svizzero, da completo sconosciuto ad un possibile crack del calcio. Troppo veloce per la retroguardia biancoceleste, complimenti al Siena per aver scoperto un attaccante che ha saputo integrarsi subito al meglio in un campionato difficile come quello italiano.

ROSINA 7 – L’ex Zenit ha ancora classe da vendere, e ieri sera l’ha dimostrato. Dribbling nello stretto, accelerazioni improvvise, ed un gol di rapina. Sempre più uomo leader di questa squadra che con Iachini sembra aver trovato la quadratura perfetta.

RUBIN 7 – Una grande prestazione per il terzino sinistro bianconero. Sempre pronto in fase difensiva e pronto anche a ripartire per servire ai suoi compagni palle da spingere in rete. Sono infatti 2 gli assist sfrornati ieri sera, uno per il colpo di testa di Emeghara e uno per il gol di Rosina.

FLOP SIENA

SESTU 5,5 – Brutta la prestazione dell’ala di Iachini. Mai incisivo, ha passato più tempo a terra a lamentarsi per i falli subiti che a giocare.

TOP LAZIO

HERNANES 6 – Per il centrocampista brasiliano una sufficienza rosicchiata, l’unico ieri sera in grado di saltare l’uomo e creare superiorità numerica. Uno dei pochi ad impensierire Pegolo con un tiro in porta. Ma la squadra non girava e di conseguenza non girava al meglio neanche lui.

EDERSON 6.5 – Un voto magari troppo alto, ma quando è entrato lui la Lazio si è resa pericolosa per ben 3 volte. Insieme ad Hernanes saltavano uomini con scambi veloci non arrivando per pochissimo davanti al portiere. Troppo frenetico nel finale quando colpisce di testa un cross invece di stoppare e concludere a rete. Ci si chiede perchè Petkovic non l’abbia inserito subito.

FLOP LAZIO

CIANI 4 – Completamente spaesato, il difensore francese non ha combinato nulla di positivo ieri sera. Passaggi semplici sbagliati, due errori sui primi due gol degli avversari, troppo falloso e rimedia anche un’ammonizione per fermare Rosina lanciato verso la porta. Sostituito prima del termine della prima frazione di gara.

DIAS 4,5 – Insieme al collega Ciani, ha commesso troppi errori su passaggi creando un paio di volte panico nella retroguardia biancoceleste con gli avversari pronti come avvoltoi ad approfittare degli svarioni biancocelesti. Da un giocatore d’esperienza come lui ci si aspetta ben altro, non è ancora al top e si vede.

LULIC 5 – Un passo avanti in occasione della prestazione in Europa League, e tre passi indietro in occasione della gara di ieri sera. Senad Lulic quest’anno sta alternando prestazioni positive con prestazioni molto deludenti. Non riesce più a saltare nettamente l’uomo in velocità, non ha più la stessa velocità dello scorso anno, commette troppi errori in fase di impostazione. Petkovic deve subito capire qual è il problema, lo scorso anno Lulic è stata una rivelazione del campionato e non è un caso se una squadra come il Bayern Monaco abbia offerto 15 milioni la scorsa estate per assicurarsi le sue prestazioni.

PETKOVIC 5 – Un po’ di colpe le ha anche il tecnico biancoceleste, con la difesa a tre la maggior parte delle volte sono arrivati risultati negativi con errori difensivi da serie C. Ha cercato subito di modificare qualcosa per rientrare in partita ma il doppio vantaggio degli avversari aveva piegato le gambe ai suoi uomini. Degne di nota però le parole a fine gara: “Mi assumo tutte le mie colpe, per certi versi sono stato obbligato a schierare il 3-4-3. Pensavo di poter vedere una squadra più produttiva, ma abbiamo subito subito gol e sono cambiate le carte sul tavolo. Emeghara? Conoscevo già le qualità e debolezze del ragazzo che ha ottime doti in velocità. Sapevamo tutto ma purtroppo non abbiamo fatto niente di tutto ciò“.

a cura di Sebastian Mongelli

Share Button