Massimiliano Riverso

Siena-Lazio 3-0: Emeghara show, il mal d’Europa colpisce anche Petkovic

Siena-Lazio 3-0: Emeghara show, il mal d’Europa colpisce anche Petkovic
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Innocent Emeghara autore di una doppietta nel match Siena-Lazio 3-0Il ‘mal d’Europa‘ miete l’ennesima vittima. Dopo Juventus, Napoli e Inter, anche la Lazio di Petkovic crolla al Montepaschi Stadium di Siena sotto i colpi di un’incontenibile Emeghara.

Petko schiera un 3-4-3 con Candreva al fianco di Kozak e Floccari, Dias al centro della difesa e Radu in panchina. Al 6′ la Robur passa in vantaggio: cross di Rubin dal vertice dell’area e colpo di testa vincente di Emeghera che brucia Ciani. La velocità dell’ex attaccante del Lorient e le invenzioni di un ispirato Rosina mandano letteralmente in bambola i piloni difensivi biancocelesti. Al 22′ il Siena raddoppia:  Emeghara ruba palla a Biava, tacco a seguire per Rubin che vola sulla sinistra e mette in area, dove Rosina in agguato insacca bruciando ancora una volta un disastroso Ciani. Petko corre ai ripari e inserisce Pereirinha al posto del francese: la Lazio passa al 4-2-4 ma la musica non cambia.

Al 61′ la Robur mette a segno il colpo di grazia.  Emeghara piomba come un condor su un pallone vagante nella trequarti laziale, svernicia Biava e beffa un incolpevole Marchetti in uscita per un 3-0 meritatissimo. Petkovic è un guerriero anche nelle sconfitte più impetuose. Al 65′ fuori Candreva per il neo-acquisto Saha, ma l’unica emozione biancoceleste la confezione Ederson, che appena entrato colpisce la traversa con un bolide dal limite dell’area.

L’agonia della Lazio più brutta del campionato termina con le oscillazioni del montante bianconero.

Il Milan agguanta la Lazio (solo 2 punti nelle ultime 5 partite) a quota 44 punti, mentre il Siena supera il Palermo e aggancia il Pescara a quota 21.

M.R.

Share Button