Lorenzo Brenna

Torino-Atalanta 2-1: Cerci e Birsa mandano all’inferno la Dea

Torino-Atalanta 2-1: Cerci e Birsa mandano all’inferno la Dea
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Alessio Cerci, centrocampista del TorinoTORINO, 17 FEBBRAIO – Troppo Torino per un’Atalanta rinunciataria che lontana dalle mura amiche si perde. I granata devono però trovare maggiore concretezza sotto porta, queste gare vanno chiuse prima e solo un errore della retroguardia bergamasca ha permesso a Birsa di segnare il gol partita nel finale.

La prima palla gol arriva al 15’. Barreto si presenta a tu per tu con Consigli dopo uno splendido passaggio filtrante di Bianchi ma il brasiliano spara incredibilmente alto. Col passare dei minuti i padroni di casa collezionano occasioni (Cerci e Bianchi su tutti) e calci d’angolo. Al 41’ arriva il meritato vantaggio. Lancio per Cerci che scatta sulla fascia destra, si accentra e lascia partire un sinistro a giro morbidissimo che si insacca all’angolo basso.

L’Atalanta ha bisogno di una scossa, a inizio ripresa Colantuono inserisce l’ex interista Livaja. Il Toro controlla la partita e gestisce il possesso palla, il risultato però non mette al sicuro da rischi. Al 72’ padroni di casa a un passo dal raddoppio e dal gol che avrebbe chiuso il match. Sponda di Bianchi per Ogbonna, il difensore controlla male, arriva Barreto che calcia in girata, la palla scheggia la traversa. Gol sbagliato gol subito. Al 74’ minuto rigore per l’Atalanta contestato dai granata. Gillet esce a valanga su Livaja e Bergonzi, aiutato dall’arbitro di linea, assegna il rigore. Denis tira di potenza, Gillet tocca ma non basta, 1-1. Atalanta in gol al primo tiro, Gillet fino all’occasione del rigore era stato spettatore non pagante. Il Toro però non ci sta e all’87’ torna di nuovo in vantaggio. Cross di Darmian dalla destra, Birsa anticipa un colpevole Scaloni e di piatto destro batte Consigli. Il Torino legittima il vantaggio andando ancora vicino al gol con Cerci e Jonathas. L’Atalanta non è riuscita a reagire. Finisce 2-1 dopo 4’ di recupero.

Cerci, nella prima ora di gioco è imprendibile. Oltre al bellissimo gol che ha aperto le marcature tanti spunti interessanti, forse stimolato da Prandelli che lo stava osservando in tribuna. Se mantiene questa continuità è da Nazionale.

IL TABELLINO

TORINO 2 – ATALANTA 1

Le formazioni

TORINO (4-2-4): Gillet; Darmian, Glik, Ogbonna, Masiello; Vives, Gazzi; Cerci, Bianchi (82’ Meggiorini), Barreto (82’ Jonathas), Stevanovic (61’ Birsa) All. Ventura

ATALANTA (4-3-2-1): Consigli; Bellini (67’ Scaloni), Stendardo, Canini; Cazzola, Del Grosso, Radovanovic (46’ Livaja), Carmona; Brienza, Moralez (81’ Giorgi), Denis All. Colantuono

Ammoniti: Gillet (T); Del Grosso, Cazzola, Carmona (A)

Arbitro: Bergonzi

SPECIALE SERIE A

Le pagelle di Roma-Juventus 1-0: Totti infinito, Pirlo esausto
Roma-Juventus 1-0: Totti frantuma la Vecchia Signora
Napoli-Sampdoria 0-0: i partenopei non sfruttano l’occasione, Juventus a +4
Genoa-Udinese 1-0: Kucka cecchino, il Grifone vola con Ballardini
Il Catania soffre ma porta a casa i 3 punti, battuto il Bologna

Lorenzo Brenna

Share Button