Enrico Steidler

Premier League, Liverpool-Swansea: le probabili formazioni

Premier League, Liverpool-Swansea: le probabili formazioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Tutto da seguire l’anticipo della 27a giornata fra la squadra di Rodgers e lo Swansea del bomber Michu

Il tecnico dei Reds Brendan Rodgers

Il tecnico dei Reds Brendan Rodgers

LIVERPOOL, 16 FEBBRAIO – A sei giorni di distanza dal beffardo scivolone interno contro il West Bromwich (0-2 il finale), e a tre dalla brutta prestazione sul campo dello Zenit in Europa League (con l’identico passivo) il Liverpool cercherà domani l’immediato riscatto contro lo Swansea di Michael Laudrup nell’anticipo della 27a giornata del massimo campionato inglese (le altre gare verranno disputate il prossimo fine settimana, con il consueto epilogo del Monday night fra West Ham e Tottenham).

Considerato il momento, non proprio felice, dei Reds, i precedenti fra le due squadre (è ancora fresco il ricordo della bastonata rimediata all’Anfield lo scorso 31 ottobre in Coppa di Lega, quando gli uomini di Brendan Rodgers videro le streghe prendere le sembianze di Chico, Dyer e De Guzmàn: 3 a 1 per lo Swansea, con l’onore salvato dal solito Suarez) e la classifica non proprio esaltante (36 punti, uno in meno dei gallesi, il cui valore complessivo però, parlando in soldoni, è un terzo di quello dei Reds: 87.250.000 euro contro 241.500.000, fonte Transfermarkt), il compito – per non dire urgente necessità – di riconciliarsi coi propri tifosi non pare di quelli più semplici.

Ma fra i nuvoloni che si addensano sul cielo di Liverpool filtrano, fortunatamente per i padroni di casa, anche alcuni raggi di sole, fra cui il più brillante (e benaugurante) è il rientro di Sturridge, la cui assenza contro il WBA ha inciso non poco sul risultato finale. Rodgers, inoltre, recupera Coutinho e Agger, e la prospettiva di ridare slancio e fantasia alla manovra offensiva (e di recuperare un assetto più equilibrato in difesa) dà maggiore concretezza alle speranze di vittoria.

Di mezzo, però, c’è un avversario fra i più restii a vestire i panni della vittima sacrificale di turno, una squadra (solida e combattiva) che ha costruito le sue fortune sulla continuità dei risultati, e che si presenta all’Anfield con poche magagne (fuori Chico e Taylor, ma forse recupera Leon Britton) e molte certezze sulla forza del proprio collettivo: il bomber Michu, è noto, è sempre pronto a dare grossi dispiaceri agli avversari, e la retroguardia, che ha un rendimento migliore di quella dei Reds (29 gol subiti contro 34), ha senza dubbio i mezzi per mettere la museruola agli attaccanti di casa.

Difficile, quindi, fare un pronostico, soprattutto se di mezzo c’è il Liverpool, che è forse la squadra più altalenante e imprevedibile della Premier. C’è però una piccola costante nel rendimento della squadra di Rodgers: di solito, infatti, questo si impenna quando nessuno se lo aspetta, e considerando il clima del pre-partita contro lo Swansea è quindi possibile intravedere le premesse di un partitone. I tifosi dei Reds non aspettano altro.

LIVERPOOL-SWANSEA, domenica 17 febbraio ore 16

PROBABILI FORMAZIONI
LIVERPOOL (4-2-3-1): Reina, Johnson, Agger, Skrtel, Enrique, Henderson, Lucas, Gerrard, Downing, Sturridge, Suarez. All.: Rodgers

SWANSEA CITY (4-2-3-1): Vorm, Rangel, Williams, Monk, Davies, Dyer, De Guzman, Ki, Hernandez, Routledge, Michu. All.: Laudrup

a cura di Enrico Steidler

Share Button