Walter Molino

Il Viktoria Plzen demolisce il Napoli al San Paolo

Il Viktoria Plzen demolisce il Napoli al San Paolo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Rajtor, uomo partita SportCafe24

Rajtoral, uomo partita SportCafe24

NAPOLI, 14 FEBBRAIO – Nell’andata dei Sedicesimi di Europa League il Viktoria Plzen espugna lo Stadio San Paolo di Napoli per 3-0. Uomini di Mazzarri che non riescono a raggiungere il pareggio nel secondo tempo, nonostante numerosi tiri. Il Napoli paga però il primo tempo in cui non è praticamente sceso in campo. I cechi hanno segnato un goal nel primo tempo da Darida e due nel secondo con Rajtoral e Tecl. Servirà un’impresa in Repubblica Ceca per raggiungere gli ottavi di finale.

DOCCIA GELATA – Mazzarri deve fare a meno di Insigne, che ha dato forfait per la febbre, al suo posto Pandev. Debutto da titolare per il Portoghese Rolando. Panchina di lusso per Hamsik. Prima occasione della partita all’8° con Pandev che impegna Kozacik con un bel tiro. Partita un po’ bloccata, con il Viktoria Plzen che fatica a farsi vedere in avanti. Al 19° arriva un’occasione per Rolando che di testa mette fuori. Spinge il Viktoria al 23°, ma il Napoli si disimpegna concedendo una serie di calci d’angolo ma i cechi non riescono a creare occasioni pericolose. Al 28° però il Viktoria Plzen si porta clamorosamente in vantaggio con Darida. Il giovane centrocampista ceco raccoglie il pallone al limite dell’area siglando il suo terzo goal in Europa. Tarda un po’ ad arrivare la reazione del Napoli: al 43° un timido colpo di testa di Cavani spalle alla porta, che finisce comunque molto lontano. Il primo tempo termina con il vantaggio dei cechi.

ABISSO NAPOLI – Mazzarri rientra in campo con Hamsik al posto di Gamberini. Cambio modulo quindi, con il Napoli che passa alla difesa a 4. Subito El Kaddouri dopo trenta secondi ci prova con un tiro a giro che termina però molto alto. Napoli rientrato in campo con un’altra mentalità infatti dopo appena un minuto altro tiro pericoloso di Hamsik deviato in calcio d’angolo. Al 51° Cavani si divora la palla dell’1-1: grande passaggio di Hamsik per Cavani che chiude troppo il sinistro ed il suo tiro finisce a lato. Altra azione importante anche al 53° con un coast to coast di Hamsik che si fa ipnotizzare davanti a Kozacik. Pressione incredibile del Napoli: il tiro di Dzemaili viene deviato in corner, dal quale Cavani di testa mette ancora a lato. Mazzarri cerca ancora di mischiare le carte in tavola, inserendo Calaiò al posto di El Kaddouri. Al 67° goal annullato al Viktoria Plzen per fuorigioco. Hamsik ancora vicinissimo al pareggio al 70°: il suo sinistro finisce di pochissimo vicino al primo palo dopo una sponda di un difensore ceco. L’allenatore del Napoli si gioca l’ultimo cambio inserendo Inler al posto di Donadel. Il Napoli ha meritato per tutto il secondo tempo il goal del pareggio che non arriva neanche con Zuniga al 74° dopo che il colombiano ha raccolto un pallone incustodito in area di rigore. Al 79° arriva la mazzata finale per il Napoli con il raddoppio del Viktoria Plzen: errore gravissimo di Zuniga in chiusura difensiva e Rajtoral riesce a mettere dentro. Fino alla Fine il Napoli non è riuscito a segnare neanche un goal per accorciare l’aggregate, anzi al 90° Tecl segna anche il 3-0 però in fuorigioco.  Al ritorno bisognerà vincere quantomeno con tre goal di scarto. Se il Napoli vincerà 0-3 si andrà ai supplementari. Mentre qualsiasi vittoria per tre goal di scarto, ma con più di tre goal segnati garantirebbe la qualificazione. Tutti gli altri risultati diversi da una vittoria con più di tre goal di scarto ovviamente sorriderebbero ai cechi.

NAPOLI

VIKTORIA PLZEN 3 (28° Darida, 79° Rajtoral, 90° Tecl)

Le Formazioni

NAPOLI (3-5-2): De Sanctis; Gamberini, Rolando, Britos; Maggio, Dzemaili, Donadel, El Kaddouri, Zuniga; Pandev, Cavani.
All.: Walter Mazzarri

VIKTORIA PLZEN (4-2-3-1): Kozacik; Reznik, Cisovsky, Prochazka, Limbersky; Darida, Horvath; Rajtoral, Kolar, Kovarik; Bakos All.: Pavel Vrba

Ammoniti: 39° Rolando (NAP), 80° Inler (NAP), 93° Hejda (VIK)
Espulsi: Nessuno
Arbitro: Pol van Boekel (OLA).

a Cura di Walter Molino (@matchbeth)

Share Button