Redazione

Il Paris Saint Germain sbanca 2-1 il Mestalla di Valencia

Il Paris Saint Germain sbanca 2-1 il Mestalla di Valencia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Di Lavezzi e Pastore le reti per i francesi. Rami tiene ancora vive le speranze di qualificazione del Valencia

Zlatan-IbrahimovicVALENCIA, 12 FEBBRAIO – Il Psg si aggiudica l’andata degli ottavi di finale di Champions League  contro il Valencia grazie al risultato finale di 1-2.  Ma il risultato non rispecchia l’andamento reale della gara che ha visto il Valencia in controllo delle operazioni ma mai pericoloso fino al 90′,e un Psg, invece, devastante in fase offensiva e buono in quella difensiva fino a cinque dalla fine. Il gol di Rami, arrivato allo scadere della gara, regala agli spagnoli un barlume di speranza da giocarsi nella gara di ritorno a Parigi. A questo si aggiunge l’espulsione di Ibrahimovic giunta nell’ultimo minuto di recupero.

PRIMO TEMPO – Servono solo dieci minuti per capire quale sarà il tema della partita, con il Valencia che si produce in un possesso di palla tanto elegante quanto inefficace dal punto di vista delle occasioni da gol. Il Psg, dal canto suo, sta a guardare, copre gli spazi in maniera molto ordinato e quando accelera diventa devastante, soprattutto sul fronte destro con un Lucas sopra le righe. Al 9’ è proprio il brasiliano a creare la prima grande palla gol. Ibrahimovic si muove sulla trequarti campo, attaccato duramente da Rami riesce comunque a servire Lucas che scarica un destro potentissimo, fermato solamente dal palo. Passa appena un minuto e i francesi passano. Ancora Lucas a creare scompiglio con una palla al limite dell’area per Lavezzi. L’argentino si gira, dribbla senza nessuna difficoltà un impietrito Ricardo Costa e fulmina Guaita con un destro che non lascia al portiere nemmeno il tempo di alzare i guanti. La reazione del Valencia è poca cosa. Ci provano Banega e Guardado con tiri senza pretese che non centrano neanche lo specchio della porta. Gli ospiti, invece, quando arrivano dalla parti di Guaita fanno sempre sul serio. È ancora Lucas a fare le prove generali di raddoppio con un destro parato a terra dall’estremo valenciano. Ma quando al 43’ Lucas sulla riga di fondo, supera in dribbling Guardado e serve rasoterra Pastore, posizionato all’altezza del dischetto del rigore, il portiere di casa deve subire l’onta di vedersi passare la palla tra le gambe per lo 0-2 con cui si chiude il tempo. Unico neo per la squadra di Ancelotti è il giallo a Verratti che, diffidato, salterà il ritorno.

SECONDO TEMPO – Il Valencia si riprensenta sul campo con la stessa voglia di fare del primo tempo, ma i risultati ottenuti sono i medesimi. Possesso palla sterile e zero tiri in porta. Al contrario, il Psg è sempre pericoloso quando supera la metà campo. Al 61’ Ibrahimovic prova, per la prima volta, il tiro in porta. Destro dal vertice dell’area di rigore con Guaita che respinge corto, Lavezzi non riesce a ribadire in rete. Due minuti dopo, Verratti lancia alla perfezione il ‘Pocho’ che controlla la sfera e, a tu per tu col portiere, prova un cucchiaio che risulta troppo debole e finisce tra le braccia del portiere di casa. Al 72’ il Psg troverebbe il terzo gol se non fosse ingiustamente annullato. Matuidi lancia Ibra in area, sponda per Chantome che gliela restituisce di tacco. Ibra tira sul portiere ma la sfera rimane in area. Joao Pereira interviene per anticipare Lavezzi, pronto al tiro, e serve involontariamente proprio Chantome che, ultimo uomo, mette in rete. Il guardialinee vede il passaggio di Lavezzi e non di Joao Pereira e annulla per fuorigioco. Negli ultimi dieci minuti il Valencia prova ad alzare i ritmi ma creando solo un’occasione sprecata da Valdes. Quando l’intera pratica qualificazione sembra risolta a favore dei francesi arriva prima il gol di Rami, il migliore dei suoi, al 90’, che sfrutta una perfetta punizione di Tino Costa e insacca da due passi, poi l’espulsione di Ibrahimovic per un fallo su Parejo giudicato intenzionale. Il giallo sembrava la punizione più giusta. Discorso, quindi ancora aperto con il ritorno in terra francese che potrà regalare ancora emozioni.

Simone Florenzano

 

Valencia 0 (90′ Rami)
Paris Saint-Germain 2 ( 10′ Lavezzi, 43′ Pastore)

Le Formazioni

Valencia (4-5-1): Guaita 5; Joao Pereira 5, Rami 6,5, Ricardo Costa 5, Guardado 5,5; Feghouli 6 (dal 84′ Jonathan Viera SV), Banega 5 (dal 45′ Canales), Parejo 5,5, Tino Costa 6, Jonas 5 (dal 45′ Valeds 5); Soldado 5,5
All.: Valverde

Paris Saint-Germain (4-4-2): Sirigu 6, Jallet 6, Alex 6,5, Sakho 6,5, Maxwell 6; Lucas 7 (dal 54′ Chantome 6), Matuidi 6,5, Verratti 7, Pastore 6 (dal 88′ Armand SV), Lavezzi 6,5 (dal 77′ Menez SV), Ibrahimovic 5,5
All.: Ancelotti

Ammoniti: Joao Pereira (V), Verratti (P)
Espulsi: 90′ Ibrahimovic (P)
Arbitro: Tagliavento

Share Button