Orazio Rotunno

Calciomercato Inter, colpaccio Icardi: preso per giugno, 15 milioni alla Samp

Calciomercato Inter, colpaccio Icardi: preso per giugno, 15 milioni alla Samp
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

"Prenotati" anche Campagnaro ed Andreolli: i neroazzurri attivissimi per la prossima stagione

NEWS_1308076893_Hugo_CampagnaroMILANO, 12 FEBBRAIO – Sarà stato lo striscione polemico esposto dalla Curva Nord in occasione di Inter-Chievo ad aver richiamato all’ordine, sarà stato l’arrivo di Balotelli ad aver mosso l’orgoglio dirigenziale. Fatto sta che l’Inter comincia a muoversi con anticipo e, finalmente verrebbe da dire, con sapeinza: Icardi è praticamente un giocatore dell’Inter. Ma non finisce qui: Campagnaro ed Andreolli, entrambi in scadenza a giugno, saranno con tutta probabilità due prossimi giocatori neroazzurri. L’Inter versione 2013/14 fa sul serio.

IL CLAN DEGLI ARGENTINI: SI ALLARGA LA FAMIGLIA – Mauro Icardi sarà un giocatore dell’Inter. Mai dire mai nel calcio, soprattutto fino a che non si firmano i contratti e ciò non può essere possibile visto che siamo fuori mercato. Ma gli indizi ci sono tutti: blitz della dirigenza nella notte con tanto di offerta ufficiale presentata alla Sampdoria. 8 milioni cash più il cartellino intero di Silvestre ed eventuali bonus legati al conseguimento di risultati individuali e di club che farebbero lievitare la quotazione sino a 17 milioni di euro, 10 cash. Al giocatore 4 anni di contratto ad oltre 1 mln di euro annui: concorrenza bruciata di Juve, Napoli ed anche Barcellona e Arsenal. Alla base gli splendidi rapporti fra petrolieri: Moratti e Garrone, e la volontà da sempre manifestata, più o meno esplicitamente da Icardi, di andare all’Inter per i tanti argentini militanti in squadra. Una mossa astuta della dirigenza neroazzurra, che guardando con la coda dell’occhio le manovre dei cugini rossoneri, comincia a muoversi anch’essa con intelligenza e lungimiranza. Icardi sarebbe, giusto usare ancora il condizionale, il colpo del futuro per un’Inter da svecchiare ed in cerca dell’erede di Milito. Icardi è la miglior risposta alla super coppia Balo-Elsha, e tstimonia i piani importanti dei neroazzurri sin dalla prossima stagione, dando seguito all’operazione-Kovacic. E non è finita qui.

CAMPAGNARO-ANDREOLLI: L’INTER SI RIFA’IL LOOK IN DIFESA – Due colpi importanti, a parametro zero e di qualità: con Icardi, i neroazzurri dovrebbero aggiungere altri due tasselli importanti nel reparto arretrato. Giusto giudicarli tali per la convenienza economica, entrambi svincolati, e per l’età. Campagnaro ed Andreolli: 29 anni l’oriundo e 26 il clivense cresciuto proprio nella beneamata. Campagnaro prenderà il posto del partente Silvestre, Andreolli invece garantirà una valida alternativa in difesa anche per colmare un vuoto numerico che vedeva Stramaccioni puntualmente costretto ad arretrare Cambiasso. Con il Chievo è ormai chiuso da tempo l’affare, con l’ovvio benestare del giocatore sul quale c’è un tentativo last-minute del Milan. Campagnaro ha molto mercato ed ancora una flebilissima possibilità di avvicinamento coi partenopei: anche per lui c’è però l’Inter nel futuro, e l’agente in questi giorni ha confermato l’avvicinamento concreto fra le parti. Due arrivi che lascierebbero rpesagie anche ad una possibile partenza a sorpresa: quella di Walter Samuel, Il 34enne difensore ha il contratto in scadenza nel 2014, ma potrebbe anticipare il suo ritorno in Argentina col benestare dell’Inter, che non si strapperebbe i capelli all’idea di alleggerirsi di un altro degli ingaggi più pesanti della squadra, pur riconoscendo l’ancora elevato valore di “the wall“.

L’arrivo prossimo della primavera, o più presumibilmente quello di Balotelli al Milan, sembra aver risvegliato persino le doti manageriali della dirigenza neroazzurra. Un ulteriore evento da consegnare alla storia, dopo le dimissioni di un papa a distanza di 700 anni.

Orazio Rotunno

Share Button