Modestino Picariello

Champions League: Celtic-Juventus, le ultime da Glasgow

Champions League: Celtic-Juventus, le ultime da Glasgow
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Juve è già in Scozia sotto un clima polare. Tutte le indiscrezioni

Il Celtic Park regala anche spettacoli del genere

Il Celtic Park regala anche spettacoli del genere

GLASGOW, 11 FEBBRAIO – Vigilia di Champions per la Juventus che arriva a Glasgow con un freddo polare e prepara la partita sul campo dei Rangers, odiatissimi rivali dei Celtic di domani sera.

RECUPERATO VUCINIC – Nulla di grave per il montenegrino che aveva lasciato anzitempo il campo durante l’anticipo con la Fiorentina: la botta al ginocchio è riassorbita e Conte è pronto a dargli le chiavi dell’attacco nell’andata degli ottavi di finale. Rientrato anche Asamoah, che ha raggiunto i compagni dopo la fine della Coppa d’Africa, dove il Ghana ha perso per 3-1 la finale per il terzo posto. Anche per lui si prospetta una maglia da titolare, anche per l’infortunio di De Ceglie: “Il caldo può avergli giovato”, si affretta a dire l dottor Ventrone, medico della Juventus.

NESSUNA PRETATTICA- L’atteggiamento è di chi è sicuro di sé: il Celtic mostra i muscoli davanti alle telecamere che assistono a mezz’ora d’allenamento dei dominatori di Scozia (che hanno ipotecato lo scudetto dopo aver sbaragliato in trasferta i diretti inseguitori dell’Inverness, portandosi a +18 di distacco in classifica). In conferenza il tecnico Lennon appare chiaro:” La condizione fisica è buona e lo spirito è ottimo, il solo vero spettacolo qui è quando il Celtic gioca in Champions”. Saranno sciolti domani i dubbi Samaras e Ambrose: l’attaccante è in forse per infortunio, il nigeriano rientrerà direttamente domani dalla coppa d’Africa. Non c’è che dire, il clima sarà gelido, ma in attesa del match alcune temperature sembrano salire sempre più.

Modestino Picariello

Share Button