Fabio Pengo

Le pagelle di Inter-Chievo: Cassano super, Milito principesco

Le pagelle di Inter-Chievo: Cassano super, Milito principesco
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

MILANO, 10 FEBBRAIO – Posticipo casalingo per l’Inter di Stramaccioni che ha mandato un segnale importante alla società e ai tifosi dopo la brutta partita col Siena. Gara subito in discesa con Puggioni che regala la marcatura a Cassano già al 2′ minuto di gioco. La risposta del Chievo è affidata a Rigoni che al 21′ pareggia momentaneamente. Ma l’Inter reagisce alla grande con Ranocchia che riporta in vantaggio i suoi ed infine suggella la partita con Milito sul 3-1.

HANDANOVIC s.v.

ZANETTI 6 Amministra la partita per un ora visto che Jokic è praticamente assente. E’ costretto a svegliarsi solo quando Thereau tira fuori un po’ d’orgoglio. Regala ai suoi tifosi una galoppata di 40 metri dopo settanta minuti di gioco. Esempio di sportività dal primo all’ultimo minuto.

RANOCCHIA 6.5 Fa il suo dovere ma non è aiutato da Juan Jesus sui cross e negli inserimenti degli attaccanti veronesi.

JUAN JESUS 6 Soffre i cross e gli inserimenti; usa il fisico nei duelli in mezzo al campo.

NAGATOMO 6.5 Duetta con Cassano che gli detta i tempi degli inserimenti laterali e prova in qualche occasione anche le conclusioni a rete. Puntuale nei ripiegamenti anche oltre l’ora di gioco.

GARGANO 6 Sua la responsabilità del pareggio gialloblu avendo perso di vista il numero 16 veronese; cresce piano piano e colpisce un legno su punizione. Poi si sacrifica con tanta corsa.

KUZMANOVIC 5 Gara quasi anonima del serbo che non è stato schierato nella posizione a lui più congeniale. Troppo lento nel far ripartire la manovra d’attacco dalla sua zolla di campo. Dall’85 SCHELOTTO s.v.

CAMBIASSO 6 Classica gara da centrocampista di quantità, si erge a diga davanti alla difesa insieme a Gargano ma si propone anche in avanti. Serve l’assist per il gol del 3-1 di Milito. Dal 75′ STANKOVIC s.v.

PALACIO 5.5 Troppo largo nel tridente iniziale dove corre a vuoto; si inserisce tra le linee poche volte e sciupa malamente le quando avrebbe potuto fare qualcosa di più. Dopo l’uscita di Milito ricopre il ruolo di punta centrale.

CASSANO 7 Il migliore. Inaugura nel migliore dei modi la partita con un tiro tanto fortunato che coglie Puggioni impreparato; da calcio d’angolo serve Ranocchia che ringrazia e batte a rete in maniera vincente. Quando calano le energie interpreta intelligentemente la partita facendo respirare i suoi.

MILITO 6 Gara paziente: per 50 minuti i difensori avversari lo costringono a giocare spalle alla porta non lasciandogli alcuno spazio; alla prima occasione utile Cambiasso gli procura un rigore in movimento che lui non fallisce e appone il sigillo definitivo del 3-1.  Dal 50′ ALVAREZ 6

PUGGIONI 5 Si fa sorprendere colpevolmente alla prima vera occasione del match. Si riscatta parzialmente con una parata alla “Garella” su Cambiasso e Gargano; incolpevole sui gol di Ranocchia e Milito

ANDREOLLI 5.5 Costretto a rimanere nelle retrovie a causa dei triangoli tra Nagatomo e Cassano. Fa que che può.

DAINELLI 5.5 Utile solo per 50 minuti: il tempo che serve a Milito per scaldarsi e segnare

ACERBI 6 Suona la carica ai suoi lottando tanto dietro quanto avanti; all’13’ si divora di testa quello che poteva essere l’1-1. E’ l’unico che lotta dietro dopo il sigillo del numero 22 interista

JOKIC 4.5 Troppo timido e anonimo.

SEYMOUR 5 Un fantasma che si aggira pigramente a centrocampo. Dal 70′ LUCIANO 5

RIGONI 6 Prima attenta le caviglie di Zanetti poi tutto solo stacca in area e regala al Chievo il momentaneo pareggio. Poi cala così come la sua squadra.

COFIE 4.5 Vedi Seymour. Dal 65′ SPYROPOULOS 4.5

HETEMAJ 5 Si sveglia troppo tardi e tenta di liberare Paloschi e Thereau ormai rimasti isolati dal resto della squadra.

THEREAU 5 Mette in difficoltà Zanetti solo dopo l’ora di gioco quando ormai il risultato si è cristallizzato sul 3-1 ed è l’unico che ha ancora energie da sfruttare

PALOSCHI 5 Servito poco e male, fa prima a sportellate Ranocchia poi con Juan Jesus con esito negativo. Dal 75′ PELLISIER 4.5

Fabio Pengo

Share Button