Connect with us

Football

Atalanta-Catania 0-0: l’apoteosi del nulla

Pubblicato

|

CataniaBERGAMO, 10 FEBBRAIO- L’apoteosi del nulla. Questa è stata Atalanta-Catania, giocata questa pomeriggio allo stadio “Atleti Azzurri d’Italia”, e terminata come altro non poteva: 0-0 e con una sola occasione da gol,  capitata a Castro che non arriva su un assist di Bergessio. Un punticino che porta i bergamaschi a quota 27, a +6 sulla zona-retrocessione, mentre il Catania passa a -4 dall’Inter, a quel quinto posto che vale l’Europa League, con 36 punti.

LA CRONACA – Colantuono propone un 4-3-2-1 con Brienza e Bonaventura dietro l’unica punta Denis. Il Catania, con Legrottaglie e Almiron in panchina, lancia un 4-2-3-1 con Castro al fianco di Barrientos e Gomez alle spalle di Bergessio, in un “undici” di partenza con ben otto argentini. Nella prima frazione il predominio è atalantino, ma Denis non appare in giornata di grazia, e eccezion fatta per una lite tra Bergessio e Del Grosso in area bergamasca, l’unica vera emozione arriva nel finale di tempo per il Catania: Castro ad un metro dalla porta non riesce a deviare in porta in scivolata un servizio appena troppo lungo di Bergessio. Nella ripresa Colantuono prova anche a cambiare modulo, tornando al 4-4-1-1 e piazzando Brienza dietro Denis, con Giorgi e Bonaventura in fascia. Gli ingressi di Cazzola, Radovanovic e Livaja da una parte, e di Biagianti dall’altra non mutano gli equilibri. Ci provano Giorgi e Radovanovic per l’Atalanta, ma le loro conclusioni terminano alte sulla traversa. La gara si spegne lentamente e le squadre si accontentano di un punto che muove la classifica, ma certo non soddisfa i tifosi accorsi all’“Atleti Azzurri d’Italia”.

 

ATALANTA-CATANIA 0-0

ATALANTA (4-3-2-1): Consigli; Scaloni, Stendardo, Canini, Del Grosso; Giorgi, Carmona (dal 17′ s.t. Cazzola), Biondini (dal 28′ s.t. Radovanovic); Brienza, Bonaventura; Denis (dal 36′ s.t. Livaja s.v.). (Polito, Contini, Bellini, Brivio, Raimondi, Moralez, De Luca, Parra, Budan). All. Colantuono.

CATANIA (4-2-3-1): Andujar; Alvarez, Bellusci, Spolli, Capuano (dal 20′ p.t. Marchese); Izco, Lodi; Barrientos, Castro, Gomez (dal 35′ s.t. Biagianti); Bergessio (Frison, Terracciano, Potenza, Legrottaglie, Rolin, Almiron, Salifu, Ricchiuti, Keko, Doukara). All. Maran.

ARBITRO: Massa di Imperia.

NOTE: spettatori 12.000 circa. Ammoniti Scaloni, Del Grosso, Bergessio, Bonaventura, Alvarez, Biondini, Livaja, Castro. Angoli 5-3 per l’Atalanta. Recupero: 1′; 4′.

A cura di Luca Guerra

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending