Andrea Croce

Liga, tutto facile per il Barcellona che supera il Getafe 6-1

Liga, tutto facile per il Barcellona che supera il Getafe 6-1
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
L'ex-Udinese sblocca il risultato nei primi minuti

L’ex-Udinese sblocca il risultato nei primi minuti

BARCELLONA 10 FEBBRAIO – Prima volta al Camp Nou senza riflettori, per l’appuntamento di mezzogiorno contro il Getafe. Settimana pienissima per le polemiche sollevate per un servizio di una rete televisiva catalana, che ha paragonato i giocatori del Real Madrid a delle iene a caccia delle gambe di Messi. Ci ha pensato proprio Lionel Messi a spostare l’attenzione su di lui, con la firma sul contratto che lo legherà al Barcellona fino al 2018.

VOGLIA DI GOAL – Quella di Villa e Sanchez che partono titolari dopo un’eternità. In settimana non ci sarà la Champions per il Barcellona, ma Roura risparmia Fabregas, Pedro, Xavi e Busquets, dopo l’impegno con la nazionale spagnola. Spazio quindi per chi finora ha giocato meno, anche per mettere alla prova la loro voglia di sentirsi utili.

INIESTA ISPIRATORE – Nei primi 45′ il Getafe fa da spettatore privilegiato, senza mai impensierire Victor Valdes. Il Barcellona tiene palla senza difficoltà e si diverte anche senza affondare il piede sull’accelleratore. Iniesta ispira il tridente blaugrana e dopo 5′ il Barça è già in vantaggio: verticalizzazione fantastica del n.8 del Barcellona, taglio perfetto di Sanchez che supera Codina con un tocco preciso. Al 17′ ancora una verticalizzazione di Iniesta per l’inserimento di Thiago, che controlla in piena area ed appoggia all’accorrente Messi che non sbaglia il 2-0. Rete n.299 in maglia blaugrana per Messi, che potrebbe raddoppiare pochi minuti dopo, ma è il palo a dire di no all’argentino. Il Getafe non ci prova neanche ad abbozzare una reazione ed il Barcellona continua a creare e potrebbe passare di nuovo con Villa e Thiago.

FINALMENTE VILLA – Nella ripresa, con il risultato ormai acquisito, si vede ancora più accademia e si rivede un goal di David Villa, che mancava dal 10 Gennaio in Coppa del Re. Perfetto il passaggio di Alba in profondità e il “Guaje” brucia sullo scatto sia difensore che portiere concludendo di punta. Il goal ispira il Barça che in pochi minuti colleziona almeno due occasioni per rendere il risultato più rotondo. L’impresa riesce al neo-entrato Tello che al 78′ non spreca il suggerimento di Messi e batte Codina. Con questa rete tutti gli attaccanti del Barça sono andati a segno. Quando sembra che Valdes possa mantenere inviolata la sua porta, cosa che non succede dal 6 gennaio, appare Alvaro, che all’82’ sorprende Mascherano e batte il portiere azulgrana. La partita non poteva finire senza la ricompensa per il migliore in campo: ad un minuto dal termine Messi cerca la sua rete n.300 seminando il panico nell’area del Getafe e poi serve Andres Iniesta che non sbaglia. Il Getafe è ormai sotto la doccia quando Piquè spinge in rete anche il 6-1.

Il Barcellona in scioltezza supera il Getafe e sale a quota 62 in classifica. Roura trova le risposte che aspettava dagli uomini meno utilizzati fino a questo punto. Sanchez e Villa tornano al goal insieme al solito Leo Messi che segna per la 13ma giornata consecutiva e consolida il suo primato anche nella classifica marcatori dove sale a quota 35.

Tabellino

FC BARCELONA 6 (5′ Sanchez, 13′ Messi, 58′ Villa, 78′ Tello, 89′ Iniesta, 91′ Piquè)
GETAFE 1 (82′ Alvaro)

Le Formazioni

FC BARCELONA (4-3-3): Valdes, Adriano (dal 46′ Alves), Puyol (dal 75′ Mascherano), Piquè, Jordi Alba, Song, Thiago, Iniesta, Sanchez (dal 73′ Tello), Messi, Villa  All.: Jordi Roura

GETAFE (4-2-3-1): Codina, Torres, Lopo, Alexis, Escudero, Lacen, Borja, Barrada (dal 69′ Sarabia), Castro, Gavilan (dal 64′ Pedro Leon); Colunga (dal 72′ Alvaro) All.: Garcia Plaza

Ammoniti: Lopo, Castro (G), Song (B)
Espulsi:
Arbitro: Iglesias Villanueva

a cura di Andrea Croce

Share Button