Antonio Fioretto

Serie A, Lazio-Napoli 1-1 : a Floccari risponde Campagnaro

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

ROMA, 9 SETTEMBRE – Alla fine, ne approfitta la Juventus. Lazio e Napoli si ferman sull’ 1-1, con un tempo a testa e un gol a testa. Le reti sono state di Floccari nel primo tempo e di Campagnaro nel secondo. Napoli raggiunge quota 50 e a a -5 dai bianconeri.  Partita comunque bellissima, con tre legni e un finale al cardiopalma.

PRIMO TEMPO La Lazio reduce da un solo punto nelle ultime tre gare schiera il solito 4-1-4-1, con Floccari al posto dell’ infortunato Klose. Il Napoli, reduce da 13 punti nelle ultime 5 partite, deve fare a meno solo di Maggio e lancia il tridente Pandev-Hamsik-Cavani. Arbitro dell’ incontro è il signor Orsato.

Pronti via, al primo minuto Hernanes si mette subito in mostra con un gran sinistro dai 25 metri, che termina di un soffio sul fondo. Partenza aggressiva di ambedue le compagini. Al 3′ gran ripartenza per vie centrali di Hamsik, che dopo aver percorso 40 metri in verticale tenta il filtrante per Pandev. Bravo Biava a chiudere e ad evitare il pericolo. Al 5′ occasione Lazio : calcio d’angolo di Hernanes, il profeta batte corto sul primo palo trovando Radu che sceglie benissimo il tempo, concludendo col sinistro. Palla alta di poco. L’ inizio dei partenopei è troppo timido e lo si vede dalle reazioni di Mazzarri in panchina. Gravi errori soprattutto dal punto di vista della concentrazione, con Behrami e Inler che sbagliano un paio di disimpegni pericolosi. Gli azzurri sbagliano troppi passaggi, probabilmente a causa del fatto che la maggior parte degli 11 in campo sia appena tornata dagli impegni con le Nazionali. Al 10′ arriva il gol della Lazio : bellissima ripartenza dei biancocelesti che con tre passaggi arrivano sul fondo, cross perfetto di Konko per Floccari che, sfruttando lo sbilanciamento della difesa partenopea, stoppa di petto e mette in rete di sinistro. Gran gol e 1-0 Lazio. La risposta del Napoli, seppur velleitaria, arriva al 13′ con un sinistro di Hamsik ben parato in due tempi da Marchetti. Al 15′ la Lazio perde Mauri per una distorsione alla caviglia destra. Al suo posto entra Lulic. Contemporaneamente, siluro di Candreva dai 30 metri direttamente da calcio piazzato, De Sanctis para col brivido. Un minuto e ancora Lazio, destro di Candreva da posizione decentrata, De Sanctis compie un gran intervento deviando in angolo. Napoli completamente nel pallone. Al 24′ doppio contatto in rea, prima su Mesto e poi su Pandev, Orsato ammonisce il rpimo per simulazione. Decisione apparentemente giusta. Al 27′ fialmente il Napoli : destro di Zuniga, Marchetti respinge male, controcross di Pandev che oltrepassa il portiere biancoceleste e trova sul secondo palo Cavani. Ma il recupero di Lulic è prodigioso, il quale impedisce al Matador di schiacciare a rete. Reazione degli uomini di Mazzarri poco lucida, col solo Hamsik a cercare di mettere ordine. Al 33′ occasionissima Lazio : ancora Floccari, in un periodo di grazia, spara un destro terrificante dai 25 metri. Palla che centra il palo alla sinistra di De Sanctis. Ancora gli uomini di Petkovic a fare il bello e il cattivo tempo : gran triangolazione, culminata dal cross basso di Candreva, che per poco non trova Floccari. Al 38′ occasionissima Napoli : genialata di Hamsik che trova Zuniga, cross all’ indietro del colombiano per Cavani. Colpo di testa spaventoso del’ uruguaiano che centra la traversa e poi rimbalza in campo. Al 45′ il Napoli perde Behrami per infortunio alla caviglia sinistra. Al suo posto Mazzarri lancia Insigne, passando al 4-2-3-1. Al 47′ punizione di Hernanes a giro, para De Sanctis. Prima frazione che si chiude sull 1-0.

SECONDO TEMPO La ripesa si apre con un gol annullato a Biava per fuorigioco correttamente segnalato. Mazzarri arretra notevolmente Hamsik, fino alla mediana, trasformando il modulo in 4-3-3 puro. Secondo tempo meno vivo, con la Lazio che prova il controllo e col Napoli alla ricerca poco convinta del pareggio. Al 59′ sassata di Inler dai 30 metri, palla fuori di pochissimo. Il Napoli prova ad insistere,e tenta di aumentare i ritmi, sbilanciandosi incredibilmente in avanti. Ma il forcing non produce nessun azione degna di nota. Al 86′ gol fantastico di Campagnaro : un fulmine a ciel sereno, con girata fantastica di detro su calcio d’angolo. All’ 89′ sinistro di Hamsik con risposta pronta di Marchetti. 91′ : cross diCandreva, testa di Floccari e palla sulla traversa. Un minuto e un gran destro di Candreva termina di un soffio sul fondo. Finale palpitante, con continui capovolgimenti di fronte. Termina cosi 1-1.

TABELLINO

LAZIO (4-1-4-1): Marchetti 6 ; Konko 6,5 , Biava 6,5 , Dias 6, Radu 6; Ledesma 6; Candreva 7, Hernanes 6,5 (dal 69′ Cana) , Gonzalez (dal 89′ Saha)6,5 , Mauri s.v (dal 15′ Lulic) ; Floccari 7,5  .  A disposizione. Bizzarri, Strakosha, Ciani, Pereirinha, Rozzi, Kozak. All. Petkovic

NAPOLI (3-5-2): De Sanctis 6; Campagnaro 7, Cannavaro 5 , Gamberini 5,5 ; Mesto 6(dal 70′ Calaiò)  , Behrami 5,5 (dal 45′ Insigne) , Inler 5, Hamsik 6 , Zuniga 5,5 (dal 70′ El Kaddouri) ; Pandev 5 , Cavani 5,5 . A disposizione. Rosati, Colombo, Grava, Britos, Rolando, Donadel, Maggio, Radosevic, Armero.  All.: Mazzarri

Antonio Fioretto

Share Button