Walter Molino

Juventus titanica con Matri e Vucinic: 2-0 alla Fiorentina e +6 sul Napoli

Juventus titanica con Matri e Vucinic: 2-0 alla Fiorentina e +6 sul Napoli
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Matri, ha segnato il goal della sicurezza

Matri, ha segnato il goal della sicurezza

TORINO, 09 FEBBRAIO – Non batte ciglio la Juventus che sbriga anche la pratica Fiorentina nell’anticipo delle 18:00 della 24esima giornata del Campionato di Calcio di Serie A. Gli uomini di Conte battono i Viola per 2-0 con le reti nel primo tempo di Vucinic e Matri. Nessuna emozione particolare nella seconda frazione di gara, in cui la Juventus si limita a far girare il pallone, probabilmente con la testa già in Scozia. Il Napoli torna quindi a -6 dalla vetta, con la possibilità di accorciare nuovamente a -3 vincendo questa sera.

GRANDE JUVE – La Juventus deve riscattare la prestazione non troppo convincente dell’andata, dove al Franchi la Fiorentina mise in seria difficoltà i bianconeri. Conte conferma Matri in attacco e lo affianca a Vucinic. Marrone occupa lo spazio lasciato da Bonucci ancora squalificato. Al 1° ci prova subito la Fiorentina con un’accelerazione di Cuadrado che salta l’uomo, serve Jovetic che mette alto dalla distanza. La prima occasione per la Juventus arriva al 9° minuto: parte un sonetto dai piedi di Pirlo che finisce sui piedi di Marchisio, il quale calcia in mezzo, ne viene un tiro-cross che nessun attaccante della Juve riceve e finisce sul fondo. Dopo un minuto è ancora Marchisio pericoloso con un grande tiro dal limite dell’area in posizione centrale che finisce di pochissimo fuori. Partita bellissima perché sul capovolgimento di fronte Jovetic si trova a tu per tu con Buffon dopo una trama con Toni, ma il portierone della nazionale lo ferma. Al 14° Viviano è super a deviare il tiro di Vucinic ravvicinato in seguito ad un calcio di punizione. Buffon non è assolutamente da meno un minuto dopo, parando di piede un tiro di Jovetic che aveva preso il tempo a Marrone in area di rigore. Arriva un pericolo praticamente ogni due minuti da una parte e dall’altra: al 18° Lichsteiner impegna Viviano di sinistro, ma il portiere viola non si fa bucare. Passano i canonici due minuti, e stavolta Viviano non può nulla, la Juventus passa in vantaggio. Su una palla sventagliata da Pirlo, Roncaglia di testa rinvia centrale, Vucinic raccoglie ai 24 metri e spara in porta: Juve avanti. Al 31° festival dell’errore: Vucinic ruba un pallone che maldestramente controllava Savic, il montenegrino si invola verso Viviano tutto solo e gli spara addosso incredibilmente. Il raddoppio della Juventus arriva al 41° con una grande giocata di Arturo Vidal: il cileno mette magicamente una palla a terra, arriva al limite dell’area di rigore, serve Matri che non sbaglia. Curiosamente dal replay si osserva che l’attaccante bianconero aveva perso lo scarpino poco prima di impattare il pallone, segnando quindi scalzo. Squadre a riposo sul doppio vantaggio bianconero.

NORMALE AMMINISTRAZIONE – Montella torna in campo con Tomovic al posto di Savic. Occasionissima subito al terzo minuto per Vidal, che riceve al limite dell’area di rigore un cross basso, ma il suo tiro finisce alto. Al 56° Montella si gioca anche il secondo cambio sostituendo uno spento Luca Toni per Mounir El Hamdaoui. Cambi anche nella Juventus: esco De Ceglie e Vucinic infortunati, al loro posto Caceres e Giovinco. Al 67° Matri ha la palla del 3-0 con un diagonale di sinistro che termina a lato. Le occasioni per la Fiorentina in questo secondo tempo sono sporadiche, ed il ritmo è certamente inferiore a quello del primo tempo. Al 76° El Hamdaoui impegna Buffon , che non ha però problemi a parare il suo tiro. Giovinco al 77° invece ci prova a giro, Viviano si distende. Ci prova Pogba all’85°, ma il suo tiro a giro è deviato in calcio d’angolo. La partita termina dopo 4 minuto di recupero con il risultato di 2-0. Adesso la Juventus è attesa all’impegno in Champions League contro il Celtic, martedì sera. E questa sera sarà quasi sicuramente davanti al televisore, sperando in un passo falso del Napoli.

JUVENTUS 2 (20′ Vucinic, 41′ Matri)

FIORENTINA 0

Le Formazioni

JUVENTUS(3-5-2): Buffon; Barzagli, Marrone, Peluso; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, De Ceglie; Vucinic, Matri.
All.: Antonio Conte

FIORENTINA (3-5-2): Viviano; Roncaglia, Rodriguez, Savic; Cuadrado, Romulo, Pizarro, Borja Valero, Pasqual; Jovetic, Toni. All.: Vincenzo Montella

Ammoniti: 52′ Cuadrado (FIO), 56′ Marchisio (JUV), 58′ Peluso (JUV), 75′ Viviano (FIO), 86° Pizarro (FIO)
Espulsi: Nessuno
Arbitro: Silvio Mazzoleni (Bergamo)

a Cura di Walter Molino (@matchbeth)

Share Button