Sebastian Mongelli

Lazio: Saha suona la carica, Hernanes sulla via del recupero

Lazio: Saha suona la carica, Hernanes sulla via del recupero
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Hernanes col caschetto protettivoROMA, 7 FEBBRAIO – Sono molti i dubbi da sciogliere in vista della gara col Napoli, infatti Petkovic non è ancora al corrente di chi sarà realmente a disposizione contro i partenopei.

SAHA DISPONIBILE – Ieri sera è stato presentato il nuovo acquisto biancoceleste, Louis Saha ha scelto il numero 28 e già da ieri pomeriggio si è allenato col gruppo. Una manna dal cielo per Petkovic che si era ritrovato a fare i conti con l’assenza di Klose e con sole due punte, Floccari e Kozak, per affrontare campionato ed Europa League. Il francese però non ha i 90′ minuti nelle gambe e non è al 100%, Petkovic quindi potrebbe utilizzarlo per uno spezzone finale di partita nel caso in cui ce ne fosse bisogno. Saranno anche frasi fatte, ma Saha ieri sera nella presentazione ha mostrato la voglia di riscattare un 2012 poco esaltante: “Sono onorato di essere qui, questo è un grande club e io voglio vincere con la Lazio“.

PROFETA STILE CECH – Con Saha, all’allenamento di ieri era presente anche Hernanes che ha svolto l’intera seduta coi compagni. Anche oggi il profeta ha svolto l’allenamento coi compagni, per lui caschetto protettivo come quello usato dal difensore interista Cristian Chivu e dal portiere del Chelsea Petr Chech. Gli esiti delle visite sono stati positivi e quindi il centrocampista brasiliano dovrebbe essere a completa disposizione di Petkovic per la gara contro il Napoli salvo imprevisti.

CANDREVA E GONZALESAntonio Candreva dopo la partita giocata ieri con l’Olanda, match in cui è partito titolare per poi essere uscito al termine del primo tempo, è tornato subito a Roma ed ha svolto gli allenamenti sotto gli ordini di Vladimir Petkovic. Il centrocampista biancoceleste lo scorso anno andò a segno contro i napoletani con tanto di corsa sotto la curva nord in una serata in cui si ricordava la scomparsa di Giorgio Chinaglia. Per quanto riguarda il tata Gonzales invece, nell’amichevole contro la Spagna aveva rimediato una ginocchiata sulla parte alta dello zigomo destro. Si temeva una frattura, ma gli esami effettuati oggi in Paideia hanno scongiurato tale diagnosi. Per il centrocampista uruguagio però dovrebbero bastare degli antidolorifici per calmare il dolore, previsto quindi l’uso di una maschera protettiva per evitare. Gonzales non vuole mancare all’appuntamento: “E’ una partita troppo importante, io voglio esserci“.

a cura di Sebastian Mongelli

Share Button